Pallanuoto – Lazio sconfitta a Genova

Biancocelesti senza due giocatori sconfitti 9-6 in trasferta con il Quinto. Aquile in gara, per due tempi conducono e sprecano. Sebastianutti: “Contenti del progresso ma rammaricati per l’occasione persa”. Obiettivo salvezza ancora aperto ma sempre più complicato da una formula che rinvii e recuperi rendono ancor meno equa.

Lazio in Liguria senza Gambin e Serra, rispettando il protocollo Covid, contro un avversario sulla carta nettamente favorito. Eppure la squadra capitolina è stata in grado di giocarsela a viso aperto con il Quinto che nella 4ª giornata del gironcino salvezza si impone 9-6. Avanti di due gol nel primo tempo, con diverse occasioni per allungare, i laziali vanno in parità all’intervallo lungo, poi i padroni di case prendono le misure e si impongono. Bene Rossa al rientro fra i pali, doppietta di Vitale, a segno anche Leporale, Plumpton, Augusti e Checchini.

Non era questa la sfida in cui si era messo in conto di raccogliere punti, anche se i ragazzi di Sebastianutti hanno cercato l’impresa, l’obiettivo salvezza resta comunque aperto. C’è però da sottolineare come già una formula penalizzante, che ha visto cambiare le regole in corso, risulti ancor meno equa con rinvii e recuperi a data da destinarsi delle avversarie dirette e dovrebbe aprire ad una profonda riflessione generale del movimento, anche per evitare che lo stesso possa perdere di credibilità.

Claudio Sebastianutti, allenatore Lazio Nuoto: “Sono davvero contento del progresso degli ultimi 3 incontri, vedo un netto miglioramento. Oggi, nonostante avessimo di fronte un avversario con una classifica diversa rispetto alla nostra, usciamo perfino rammaricati dalla vasca perché abbiamo avuto occasioni per condurre la gara e abbiamo peccato di superficialità. Fino all’ultimo siamo rimasti in partita, anche senza poter contare sull’intera squadra. Crediamo ancora nella salvezza ma certo tutti questi rinvii e incognite sui recuperi complicano ulteriormente la possibilità di raggiungere l’obiettivo”.

IREN GENOVA QUINTO-SS LAZIO NUOTO 9-6 ( 1-2 2-1 4-2 2-1)

IREN GENOVA QUINTO: P. Pellegrini, J. Gambacciani, A. Di Somma 1, Villa, F. Panerai 1, R. Ravina 1, A. Fracas, A. Nora 3, N. Figari 2, L. Bittarello, M. Gitto 1, M. Guidi, Valle. All. Del galdo

SS LAZIO NUOTO: M. Rossa, M. Ferrante, B. Plumpton 1, A. Vitale 2, L. Marini, D. Caponero, V. Paskovic, M. Leporale 1, S. Augusti 1, L. Checchini 1, A. Nenni, Sforza. All. Sebastianutti

Arbitri: Schiavo e L. Bianco

Note: spettatori 100 circa. Lazio con 12 giocatori a referto.

Superiorità numeriche: Quinto 2/6 + 1 rigore, Lazio 2/8 + 1 rigore. Uscito per limite di falli Plumpton (L) nel quarto tempo

SS LAZIO NUOTO

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 2, 2022
-
Gianluca La Penna
Doppia seduta oggi e domani per la Lazio di Maurizio Sarri dopo...
Dicembre 2, 2022
-
Gianluca La Penna
L’Uefa ha aperto un’inchiesta sulla Juventus per “potenziali violazioni dei regolamenti sulle...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA