STATS – Lazio: con il Cagliari la gara numero 4000 della Storia

Quella contro il Cagliari non sarà una gara normale. Oltre ad essere quasi un’ultima spiaggia per rimanere attaccati al carro Champions, contro i rossoblù Immobile&Co disputeranno la partita numero 4000 della loro storia.

Quella che chiamiamo serie A venne battezzata nel 1898, ma solo nel 1912 vennero ammesse a partecipare le società del centrosud. Come ricorda Il Corriere della Sera, il 3 novembre il foglio apriva con il titolo «L’esercito turco sospinto dai bulgari nella penisola di Ciatalgia2.

Per quanto concerne i pionieri del cuoio, Via Solferino ricordava come nel campo della Farnesina venne ospitata l’Audace Esperia, formazioni che poi, tramite diverse trasfusioni, nel 1927 avrebbe dato origine, con altre, alla AS Roma. La Lazio vinse 5-0, come riportato sia dalla Gazzetta dello Sport sia dal Messaggero. Il quotidiano romano spiegò come già oltre un secolo fa, c’erano problemi di spogliatoio.

“Nel secondo tempo, dell’Esperia solo nove giocatori si presentano sul campo perché il portiere Tombesi, offeso dai non ingiusti rimproveri dei compagni, e Courrier contuso, abbandonano la partita”, racconta Via del Tritone. La Lazio perse poi la finale per il titolo 6-0 contro la Pro Vercelli (il concetto di Scudetto prese forma solo nel 1924). Da allora, come scrive il Corsera, in oltre 111 anni, i ragazzi di Piazza della Libertà hanno affrontato 209 avversarie ufficiali in 3.429 partite di campionato, 318 di Coppa Italia, 9 di Supercoppa italiana e 243 di coppe europee.

Tra queste, da segnalare, nel 1970, quando la Lazio nella Coppa delle Fiere, con una doppietta di Chinaglia, rimontò da 0-2. Non solo. Nel 1937, l’attuale Champions si chiamava Coppa dell’Europa Centrale. I biancocelesti persero la finale con gli ungheresi del Ferencvaros. La gara numero 1000 arrivo invece il 4 marzo 1954: Lazio-Torino 0-1. Quella in oggetto era la gara numero 15 che la Lazio disputava nello Stadio Olimpico, inaugurato il 17 maggio 1953: Italia-Ungheria 0-3.

Anche Marisa Allasio nella storia della Lazio

Il ko con i granata non fu indolore. L’allora tecnico Sperone venne licenziato, al suo posto arrivò Allasio. Quest’ultimo era il papà di Marisa, occhi e corpo che nel 1957 in «Poveri ma belli” avrebbero colpito l’immaginario del maschio italico. La sfida numero 2.000 si celebrò il 19 ottobre 1980, capitolini in serie B. Lazio-Atalanta 2-0, rete di Albani e rigore di Citterio.

La disputa numero 3000 si tenne il 17 maggio 2003. La Lazio superò in rimonta il Brescia 3-1. la rete del vantaggio ospite venne siglata da Roberto Baggio. Per i capitolini, rigore del compianto Mihajlovic, gli altri due sigilli ad opera di Cesar e Claudio Lopez. Quei tre punti servirono alla Lazio per guadagnare i preliminari di Champions con un turno di anticipo. Preliminari che non esistono più. Per andare in Champions bisogna vincere a Cagliari la sfida numero 4000 con la Lazio sulla pelle. Un altro pezzo di storia che nella nostra città che non ha fratelli minori o cugini adottati.

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Febbraio 23, 2024
-
Daniele Valeri
La Lazio si ritroverà oggi a Formello per iniziare la preparazione al...
Febbraio 23, 2024
-
Daniele Valeri
La S.S. Lazio comunica di avere ricevuto eccezionalmente dal Bayern Monaco ulteriori...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA