Un’aquila biancoceleste è già in volo per Siracusa

La reazione di alcuni tifosi laziali ai criminosi eventi accaduti venerdì 2 febbraio 2007 durante la partita Catania – Palermo è stata immediata e concreta. Sbigottiti ed increduli che un evento sportivo, nato per aggregare e svagare, si sia tramutato in occasione di guerriglia umana e causa di morte, i sostenitori della PRIMA SQUADRA della CAPITALE che domenica 5 febbraio avrebbero dovuto incontrare i giocatori della S.S. LAZIO durante la serata di beneficenza organizzata per raccogliere fondi a sostegno del Progetto Gemma e rinviata in ossequio al dolore della famiglia dell’Ispettore Capo Filippo Raciti, hanno scelto di non rimanere indifferenti. Hanno voluto testimoniare il loro rispetto per la dignità della vita umana in ogni sua fase, versando la somma di denaro necessaria per accendere un Progetto Gemma dedicato proprio al ricordo dell’Ispettore Capo Filippo Raciti.
Tra qualche mese, a Siracusa, una futura mamma darà alla luce un figlio che avrà come genitori adottanti alcuni supporters della Lazio e come angelo custode Filippo Raciti.
In attesa di incontrarci al Due Ponti Sporting Club insieme ai giocatori della S.S. LAZIO, ti invitiamo a seguire l’esempio di questi veri tifosi, effettuando un versamento di un importo anche minimo in c/c postale 28889202 intestato a FONDAZIONE VITA NOVA PROGETTO GEMMA e/o in c/c 140035 intestato a Fondazione Vita Nova – Progetto Gemma BNL ag. 20 di Milano abi 01005 cab 01620 cin V. e specificando nella causale la dicitura Progetto Gemma LAZIO.

Maria Paola Felici
Movimento per la Vita Italiano
Responsabile grandi eventi

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore in serata nel giorno...
Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
“La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA