Spaccarotella scrive via sms

“Non sono mancino”: questo il testo dell’sms che Luigi Spaccarotella, accusato dell’omicidio volontario di Gabriele Sandri, ha inviato a uno dei suoi legali, l’avvocato Federico Bagattini, nel corso dell’udienza di oggi ad Arezzo. Spaccarotella non era infatti presente in aula, ed è stato avvisato dal suo legale delle dichiarazioni di un testimone, Fabio Rossini, il quale aveva affermato di averlo visto correre tenendo la pistola nella mano sinistra. “Infatti ha impugnato la pistola con entrambe le mani”, ha replicato Giorgio Sandri, padre del ragazzo ucciso l’11 novembre 2007, parlando con i cronisti a margine. L’uomo ha anche voluto esprimere la sua gratitudine nei confronti dei testimoni ascoltati nel corso dell’udienza: “Ringrazio i testimoni per l’onestà ed il senso civico” ha affermato, criticando il fatto “che anche adesso la difesa dica che sono poco attendibili. Non dovevano dirlo neanche dei ragazzi che hanno testimoniato mercoledì”. Nel corso dell’udienza è stato reso inoltre noto che Antonio Manganelli, capo della Polizia, non potrà partecipare all’udienza fissata per domani a causa di “impegni istituzionali”: Manganelli avrebbe dovuto essere sentito come testimone.

Fonte: Apcom

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA