Rischia di slittare Lazio-Reggina

La finale di Champions League a Roma rischia di far precipitare nel caos la serie A, con un’ipotesi di slittamento di un folto numero di partite addirittura a inizio giugno. Il caso aleggia nelle stanze federali di via Allegri e rimbalza in quelle al momento sguarnite della Lega milanese.

Dopo il ‘giallo Colosseo’ ecco il ‘giallo della salvezza’. Perché tutto ruota attorno a Lazio-Reggina del prossimo 24 maggio, tre giorni prima della finale di Champions. Apparentemente nessuna sovrapposizione, in realtà una bomba ad orologieria pronta ad esplodere dal punto di vista delle date.

La Uefa pretende che lo stadio della finale venga messo a disposizione una decina di giorni prima, facendo uno sforzo i giorni possono diventare sette. In sostanza il 24 maggio l’Olimpico non sarà più a disposizione dei club che lo utilizzano normalmente, ma sarà di proprietà dell’organismo calcistico europeo che lo imbelletterà a dovere per la serata di gala del 27 maggio.

Che fare? Intorno a questo interrogativo si stanno arrovellando le migliori menti di via Allegri, dal presidente Abete al suo vice Albertini, che sta seguendo l’organizzazione dell’evento. La soluzione più semplice sarebbe lo spostamento della gara in questione (Lazio-Reggina) su un altro terreno di gioco. Ma la cosa scatenerebbe le ire delle altre concorrenti per la salvezza.

Seconda ipotesi: spostamento ad altra data della partita. Bocciata anche questa. Per le ultime due giornate di campionato, infatti, le regole prevedono la contemporaneità delle gare.

Rimane solo una terza soluzione, la più drastica: spostare tutti gli incontri delle squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere. Possibile slittamento al 3 giugno, con tutte le nefaste conseguenze del caso. Di qui la preoccupata cautela di Abete, non resta che aspettare.

E qualcuno forse tiferà contro la squadra calabrese di Lillo Foti perché, se nelle prossime due giornate la Reggina dovesse retrocedere, il problema sarebbe automaticamente risolto e potrebbe anche essere violata la contemporaneità.

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA