Pescara, appalti truccati: ai domiciliari Vincenzo Marinelli, accompagnatore dell’Under 21

 L’imprenditore pescarese Vincenzo Marinelli è stato posto agli arresti domiciliari, insieme ad altre quattro persone, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Pescara relativa ad appalti della Asl. Il provvedimento, riporta l’Ansa, riguarda, tra gli altri, anche due funzionari della Asl di Pescara. A eseguire la misura cautelare, richiesta dal pm Andrea Di Giovanni e firmata dal gip, sono stati gli uomini della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato. Vincenzo Marinelli, 86 anni, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Pescara insieme al collaboratore Graziano Canonico a Grottammare (Ascoli Piceno) dove si trovava in qualità di accompagnatore della nazionale di calcio Under 21. Marinelli è stato anche presidente del Pescara Calcio. I reati ipotizzati dalla Procura riguardano un’inchiesta del 2021 con molti indagati in merito a corruzione e turbativa d’asta per appalti nella sanità pescarese. Con lui ai domiciliari sono finiti due funzionari della Asl e un imprenditore della sanità.

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 25, 2022
-
Gianluca La Penna
Ciro Immobile non prenderà parte alla trasferta a Budapest per la gara...
Settembre 25, 2022
-
Gianluca Dodero
Tutto pronto per l’intitolazione dell’area verde di Piazza della Libertà a Luigi...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA