Pandev, Sampdoria più lontana

E’ il giorno di Pandev. Dentro o fuori. Il macedone sta tenendo in apprensione tecnico e tifosi. Oggi lo staff medico valuterà se potrà sperare di giocare la finalissima di Coppa Italia in programma mercoledì all’Olimpico contro la Sampdoria, gara che Rossi non ha esitato a definire «la più importante della stagione». La Lazio si gioca tutto in una notte e spera di poter avere a disposizione uno dei suoi bomber più incisivi, capace di vestire anche i panni dell’uomo assist ma soprattutto di costituire con Zarate una coppia-gol davvero esplosiva.
Il macedone sembrava dovesse essere della partita, ma l’infortunio rimediato giovedì in allenamento si è rivelato più grave del previsto: non un semplice risentimento muscolare, ma una contrattura. Per fortuna oltre a non esserci lesioni, non si tratta di una ricaduta dell’infortunio patito il 18 aprile scorso a Marassi al bicipite femorale della coscia. La certezza è che Pandev vuole esserci e farà di tutto per farlo.
In questi giorni l’attaccante si sta sottoponendo a numerose sedute di fisioterapia intensiva. Oggi Stefano Lovati, consulente ortopedico della Lazio, lo sottoporrà al provino decisivo. Se Pandev riuscirà ad allenarsi con i compagni, le possibilità di vederlo in campo saranno maggiori, ma qualora non dovesse farcela, si ridurrebbero ad un lumicino. Rossi ha già pronta l’alternativa: si chiama Rocchi. Il capitano, sabato sera all’Olimpico contro l’Udinese è tornato al gol. In campionato era a secco da ben due mesi. L’attaccante sa che qualora Pandev fosse abile e arruolato, in panchina ci dovrà andare lui, «ma mi farò trovare pronto per segnare magari la rete decisiva», ha ribadito in questi giorni. Chi sarà certamente della partita è Foggia, che si è ristabilito dal problema fisico.
Fronte biglietti, tutti i 55.000 tagliandi messi in vendita sono stati acquistati dai tifosi della Lazio e della Sampdoria: 35.000 dai biancocelesti e quasi 20.000 dai doriani. La Lega ne ha ancora in mano 17mila: 5.500 posti di Distinti Est resteranno invenduti, perché costituiranno il settore “cuscinetto”. Per gli altri la Lega li può distribuire come meglio crede.

Fonte:leggo

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA