Operato Osimhen, il chirurgo Tartaro: “Danno devastante: presto per definire i tempi di recupero”

Victor Osimhen è stato operato questa mattina dal Prof. Tartaro, coadiuvato dal dott. Mario Santagata ed alla presenza del dott. Canonico, per un intervento di riduzione e contenzione delle fratture pluriframmentarie e scomposte dell’osso malare, dell’arco e del pomello zigomatico, del pavimento e della parete laterale dell’orbita, e della diastasi della sutura fronto-zigomatica. La sintesi dei monconi ossei è stata fatta tramite placche e viti in titanio. Il giocatore sta bene e resterà in osservazione per qualche giorno. La prognosi, spiega la nota del club azzurro, è stimata in circa 90 giorni. Sulla gravità dell’incidente è intervenuto lo stesso chirurgo ai microfoni di Station Radio. “L’infortunio di Osimhen non è stato una semplice frattura allo zigomo, ma ha interessato anche diverse ossa del viso. Non è stato un trauma da urto, bensì da compressione: la forza cinetica generata dallo schiacciamento del viso di Osimhen contro quello di Skriniar ha creato un danno devastante – ha spiegato il professore – Per ricomporre le fratture ho dovuto inserire sei placche e ben diciotto viti. È ancora presto per parlare di tempi di recupero perché l’intervento è stato davvero complesso: le condizioni del viso del calciatore erano pessime, ma garantisco che l’intervento sia perfettamente riuscito”.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
Una cima raggiunta al termine della quale Arslan cancella molte delle speranze...
Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
Mascherine obbligatorie all’aperto a Roma nei luoghi affollati. Il sindaco Roberto Gualtieri ha...
Lazio Live

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA