Omicidio Sandri; Testimone: Non fu Spaccarotella a sparare il colpo in aria

Non e’ stato l’agente Luigi Spaccarotella a sparare un primo colpo in aria quando mori’ il tifoso laziale Gabriele Sandri nell’area di servizio di Baia al Pino in provincia di Arezzo. Lo sostiene un ragazzo alla nuova udienza apertasi oggi: quando il pm Giuseppe Ledda gli ha chiesto se vedesse in aula l’autore di quel colpo, e ha chiesto a Spaccarotella di alzarsi in piedi, il testimone ha risposto che non lo riconosceva come quello che sparo’ in aria. Il ragazzo era in un’auto che venne fermata dalla pattuglia di cui faceva parte Luigi Spaccarotella, e assistette, dall’altra parte della carreggiata, al ”piccolo tafferuglio” che ci fu fra i tifosi laziali e juventini.

Fonte: corriere.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA