Omicidio Sandri, Legale famiglia: Irrilevante chi ha sparato il primo colpo

Chi abbia sparato il primo colpo, in aria, all’area di servizio di Badia Al Pino l’11 novembre del 2007 non ha importanza: è quanto ha affermato Michele Monaco, legale della famiglia di Gabriele Sandri, il giovane tifoso laziale ucciso quel giorno da un proiettile. Stamattina un testimone ha affermato, al processo in corso ad Arezzo, che l’autore del primo sparo non sarebbe l’imputato Luigi Spaccarotella. “Non gli do importanza, il colpo importante è il secondo”, ha risposto Monaco, parlando a margine dell’udienza con i cronisti. Secondo l’avvocato della famiglia Sandri, chi abbia sparato il primo colpo “non è rilevante”.

Fonte: APCOM

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA