Lotito processa la Lazio

Il tanto atteso confronto c’è stato ma in toni certamente minori da quelli che il presidente Lotito aveva annunciato nei giorni scorsi. In particolare dopo la sconfitta con il Catania, quando aveva minacciato di prendere provvedimenti nei confronti di squadra, tecnico e dirigenti. Un colloquio di venti minuti circa per ribadire i soliti concetti. Basta con le parole, facciamo i fatti, questa la sintesi del suo intervento ieri nello spogliatoio di Formello, primo appuntamento del dopo-sosta con la rosa al completo.

Per il resto le solite raccomandazioni. Vietato parlare alla stampa per sfogare il proprio disappunto o per lamentarsi di qualcosa. A buon intenditor poche parole, messaggio da recapitare soprattutto a Carrizo e Cribari, rei di aver diffuso pubblicamente la volontà di fare le valigie e dire addio al club. Il massimo dirigente della Lazio ha atteso che la squadra si ritrovasse per ristabilire l’ordine, visto che negli ultimi tempi lo sfogo personale stava diventando un abitudine. Finalmente c’erano tutti, Carrizo compreso, con il quale il patron parlerà in privato prossimamente. Per il portiere argentino i guai sono appena iniziati. La multa promessa da Lotito arriverà presto. Ieri intanto il club ha avuto l’ennesima prova del calore dei tifosi. Il nuovo punto vendita Lazio Style di Ponzano Romano Soratte ha accolto centinaia di laziali.

A ricambiare il loro saluto due big della squadra, Rocchi e Siviglia. Riconoscente nei confronti dei tifosi per il calore che continuano a dimostrare, il capitano biancoceleste si è detto pronto a ripartire. «Sta a noi venir fuori dai momenti difficili. Abbiamo un mese importante in cui si decideranno molte cose». La sosta è servita per ritrovare la giusta concentrazione ed ora arriva il rush finale: «Mancano ancora tante partite e spesso si decide tutto alla fine della stagione. Sta a noi adesso fare un gran finale, anche perché abbiamo tutte le potenzialità e le carte in regola per farlo».

Consapevole del brutto momento, capitan Rocchi promette di recuperare il terreno perduto e di centrare quei traguardi che la sua Lazio si era prefissata ad inizio stagione. Una risposta, dunque, da dare sul campo, come Lotito esige. E’ questo il diktat anche del suo compagno Sebastiano Siviglia: «Dobbiamo rimetterci in corsa dopo un anno di alti e bassi. Ci è mancata la maturità di saper gestire i momenti positivi, ed ora ci aspettiamo una svolta nel derby». La Lazio sogna un andamento speculare al girone di andata. Dal derby in poi solo nubi e incertezze. L’11 Aprile si può provare a fare esattamente il contrario. Vincere con la Roma significherebbe ricompensare i tifosi di tante delusioni. Agganciare anche la finale di Coppa Italia, salvare una stagione.

Fonte: iltempo.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA