Lotito parla di stadio e Carrizo

Il braccio di ferro tra Lotito e Carrizo continua. Al presidente della Lazio non sono andate giù le lamentele del portiere argentino, finito dietro a Muslera nelle gerarchie di squadra. «Verrà trattato come sono stati trattati tutti quelli che hanno infranto le regole interne», ha detto Lotito intervenendo al convegno ‘La casa sportiva degli italiani’, organizzato da Alleanza Sportiva: «Tutti saranno trattati così, per me non esistono figli e figliastri: esiste un trattamento univoco per tutti».

LO STADIO – «Presenterò il progetto stadio in settimana». L’annuncio lo ha dato il presidente della Lazio : «Abbiamo individuato due aree e siamo in dirittura d’arrivo- dice il presidente della Lazio- si tratterà di fare un progetto esecutivo e ci sarà quindi necessità di ulteriore tempo. Ma si realizzerà quando ci sarà un assenso di massima da parte dell’amministrazione comunale. Lo stadio deve essere fuori dal centro urbano e raggiungibile su rotaie e gomma, deve essere utilizzato 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, e rappresentare la casa del tifoso, che è parte integrante del progetto- ha aggiunto Lotito- Uno stadio si può realizzare in tre anni e l’amministrazione deve avere il coraggio di effettuare delle scelte che favoriscano questi progetti imprenditoriali. Se questo avverrà lo sport italiano avrà anche la forza economica per tornare a competere anche con Spagna ed Inghilterra».

Lotito evidenzia la volontà comune di dotare l’Italia di impianti all’avanguardia. «Da quello che è emerso oggi c’è la volontà di risolvere i problemi delle infrastrutture: il governo sta esprimendo queste sue volontà e ci auguriamo che si traducano in effetti normativi che possano dare impulsi importanti alla realizzazione delle infrastrutture. Se c’è la volontà, in otto mesi si trovano tutte quante le soluzioni e si superano tutti i cavilli burocratici». Parlando del progetto della Lazio, Lotito chiarisce che “la nostra struttura deve avere una logica economica e non interessi di qualcuno, la volontà in politica c’è visto che la giunta comunale l’ha inserito nel programma elettorale. Sta spingendo per la realizzazione di questi stadi”. Già, perchè nella Capitale dovrebbe sorgere anche un impianto di proprietà della Roma. «Io penso alla Lazio- dice Lotito- e poi quello che fa la Roma non lo so e ritengo che la Lazio si deve preoccupare dei propri problemi. Non voglio condizionare gli interessi della Roma e non voglio che loro condizionino i miei, anche perchè può darsi che l’interesse di una società sia farlo oggi e quello di un’altra sia farlo domani oppure trovare altre soluzioni. Noi-conclude- abbiamo le possibilità di poterlo realizzare concretamente e subito, visto che abbiamo individuato due distinte aree e quindi siamo già un passo avanti».

Fonte: corrieredellosport.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA