Lotito: Non sposto il derby, la pasqua è sacra

Presidente Lotito, nella sua visione del calcio che spazio c’è per il campionato «spezzatino»?
«Non mi piace, ma se i club italiani dipendono per i due terzi dei loro ricavi dai diritti televisivi quella del fine settimana spezzettato è una strada inevitabile».

Dobbiamo, dunque, prepararci ad una stagione 2010-2011 con partite a tutte le ore e spalmate in più giorni?
«In Inghilterra si fa così. E, noi, a quel modello diciamo di volerci ispirare: io parlo di costruire nuovi stadi da almeno cinque anni, ora qualcosa si sta muovendo, ma, intanto, dalle televisioni dipendiamo».

I tifosi come accoglieranno la rivoluzione?
«Era più bello il sapore antico di un calcio alle 15 della domenica. Dico solo di stare attenti alla sovraesposizione di un prodotto che dovrebbe riacquistare una dimensione umana».

Lei, intanto, si è opposto al derby il giorno di Pasquetta.
«Nessuno me lo ha chiesto. E, comunque, avrei detto di no perché a Pasquetta deve prevalere il senso della famiglia, una logica campestre. Qualcuno ha provato a convincermi di spostare Lazio-Roma dalle 15 di sabato all’ora di cena. La mia risposta? Non se ne parla nemmeno, il derby resta di pomeriggio così chi vuole può partite per le vacanze subito dopo e non perdere un giorno».

Fonte: La Stampa

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 26, 2022
-
Valerio La Torre
Domenica 25 settembre 2022 Alla maratona di Berlino protagonista del fresco record...
Settembre 26, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio tornerà ad allenarsi domani dopo i due giorni di riposo...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA