Lotito: adesso facciamo i conti

Dalle parole ai fatti. Lotito è pronto per incontrare la squadra dopo le ultime deludenti prestazioni. A confermarlo è stato lo stesso presidente: «Devo parlare di questo periodo di amnesie per mettere il gruppo nelle condizioni di lavorare con dedizione e concentrazione, senza fare sconti a nessuno». Si preannuncia un faccia a faccia molto duro: «Fino a questo momento sono sempre stato un padre comprensivo, ma ora le cose cambieranno. Nel futuro sarò un giudice severo ed inflessibile, perché occorre che la squadra dimostri serietà e concentrazione per dare alla tifoseria quello che ha ricevuto, cosa che fino ad oggi non è stata fatta».
Dal gruppo Lotito passerà ai singoli. Su tutti Carrizo, che ha lanciato continue accuse a Rossi: «Abbiamo un regolamento che va rispettato e applicato e lo faremo anche con lui». Il presidente, poi, parla dei 6 gol subiti dal portiere argentino contro la Bolivia: «La partita l’hanno vista in tanti. Carrizo ha delle grandi doti e una grande personalità, ma ha ancora bisogno di adattarsi al calcio italiano che rispetto a quello richiede più tecnica. Lo sta dimostrando Muslera che, rispetto allo scorso anno, sta esprimendo le proprie potenzialità dopo aver acquisito una tecnica che gli dà più sicurezza e fiducia nei propri mezzi. Rossi ha fatto delle valutazioni di carattere tecnico e mi pare che erano giuste, vedendo anche l’andamento delle ultime gare».
Tra due settimane c’è il derby, ma guai a parlarne: «Prima c’è la sfida contro il Siena che per noi è fondamentale. Viviamo il carpe diem quotidiano e cerchiamo di portare a casa risultati importanti. Abbiamo nove partite da giocare che dovranno essere come nove spareggi. Voglio vedere un atteggiamento diverso da quello visto nelle ultime partite dove la squadra non ha espresso la propria qualità e voglia di raggiungere il risultato. La Lazio deve dimostrare il proprio valore sul campo».
Nello spogliatoio, però, non tira una bella aria. A giugno Lotito dovrà fare i conti con lo scontento di parecchi giocatori, pronti a fare le valigie. Tra questi c’è anche De Silvestri che, ormai relegato in panchina, è pronto a lasciare Roma per giocare con maggiore continuità.

Fonte: Leggo

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 26, 2022
-
Valerio La Torre
Domenica 25 settembre 2022 Alla maratona di Berlino protagonista del fresco record...
Settembre 26, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio tornerà ad allenarsi domani dopo i due giorni di riposo...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA