Guerra in Ucraina, portavoce Cremlino Peskov: “Armi nucleari solo se minacciata esistenza Russia. Nessuno ascolta le nostre preoccupazioni…”

Arrivano dichiarazioni importanti sul fronte ucraino, la voce è quella del portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. “In Russia abbiamo un concetto molto chiaro di sicurezza nazionale” che prevede l’uso di armi nucleari “solo in caso di minaccia alla sua stessa esistenza”. Frasi, riporta l’Agi, rilasciate alla Cnn, in una lunga intervista alla giornalista-star dell’emittente, Christiane Amanpour. “Putin vuole che il mondo capisca le nostre preoccupazioni, abbiamo cercato di spiegarle per due decenni ma nessuno ci ha ascoltati”, ha detto Peskov, aggiungendo che fin dall’inizio, a Mosca, nessuno pensava che un’operazione militare speciale in Ucraina avrebbe richiesto un paio di giorni. E ha riferito che l’obiettivo principale dell”operazione speciale’ dell’esercito russo a Mariupol è ripulire la città dalle unità nazionaliste “che usano i civili come scudi umani e uccidono quelli che vogliono uscire dalla città”.

Foto: wikipedia.org

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Agosto 18, 2022
-
Valerio La Torre
Lo Stadio Flaminio non è più un sogno per la Lazio. Arrivano importanti novità sotto...
Agosto 18, 2022
-
Valerio La Torre
Raul Moro nonostante i dubbi nello scendere di categoria, pensa al rilancio. In...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA