Giorgio Sandri: Spaccarotella ha evitato l’interrogatorio

Luigi Spaccarotella ha reso una dichiarazione spontanea anzichè farsi sottoporre a interrogatorio “perchè ha voluto evitare di dire per l’ennesima volta delle bugie”. Lo ha affermato Giorgio Sandri padre di Gabriele il giovane tifoso laziale ucciso l’11 novembre 2007 all’area di servizio di Badia Al Pino. “Se fosse stato interrogato avrebbe dovuto dirne altre, rischiando di non prendere le attenuanti generiche”, ha aggiunto parlando con i cronisti al termine dell’udienza che vede Spaccarotella imputato per omicidio volontario. Giorgio Sandri ha affermato che, dovendosi difendersi da un accusa così grave sapendo di esser innocente, avrebbe affrontato il tribunale e quindi” avrebbe cercato in tutti i modi – ha sottolineato – di far capire che quello per cui è imputato non è vero”. Giudizio duro anche dalla madre di Gabriele Sandri, Daniela: “Non mi sembra un uomo, poteva rispondere,si doveva difendere. Sono rimasta sconcertata a non sentirlo interrogato. Ho sentito questa dichiarazione spontanea nella quale si è contraddetto, come anche negli altri interrogatori: anche adesso ho sentito che ha sparato, forse con un braccio, forse con due”. La madre della vittima ha stigmatizzato la “leggerezza” di Spaccarotella: “Credo che questo uomo non si sia reso conto di quello ch ha fatto – ha concluso – sta solamente cercando di pagare di meno”.

Fonte: APCOM

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 25, 2022
-
Gianluca La Penna
Ciro Immobile non prenderà parte alla trasferta a Budapest per la gara...
Settembre 25, 2022
-
Gianluca Dodero
Tutto pronto per l’intitolazione dell’area verde di Piazza della Libertà a Luigi...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA