Falso acquisto per la Samp: chiesti 9 mesi per Dossena

GENOVA – Nove mesi di reclusione con la concessione delle attenuanti generiche è stata la richiesta del pm per Giuseppe Dossena, imputato insieme ad altre tre persone di tentata truffa aggravata. La vicenda è quella di una fallita operazione di acquisto della Samp da parte di un fantomatico principe arabo. Per gli altri tre imputati, il pm ha chiesto un anno di reclusione ciascuno. I fatti risalgono al luglio 2001 quando Dossena riferì a Garrone di aver ricevuto da parte di un facoltoso principe saudita l’incarico di occuparsi dell’acquisizione della Sampdoria. Nel gennaio del 2002 fu raggiunto un accordo di massima ma quando gli acquirenti chiesero un anticipo di 5 milioni e mezzo di dollari Garrone si insospettì e informò la finanza.

Fonte: Corriere dello Sport, 17 settembre 2008

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 6, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Jennesina: 3° Alessio Tanfoni 4° Giorgio Bizzarri Americana – Rocca di...
Luglio 6, 2022
-
Gianluca La Penna
Potrebbe essere un mercoledì da ricordare in casa Lazio. Dopo aver chiuso...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA