Del Piero: Voglio vincere la coppa

Alex Del Piero a tutto tondo. In un’intervista a Tuttosport il capitano della Juve traccia un bilancio, ammette gli errori, pensa al presente con lo sguardo rivolto al futuro e fa alcune precisazioni: “Io non ho mai posto veti su Cassano, sul mercato non esprimo pareri”. Poi aggiunge: “Ora pensiamo alla Coppa Italia, primo passo per rifare la storia”. Anche se le ambizioni sono altre e non le nasconde: “Sono stanco dei secondi posti”.

Nella lunga confessione, l’attaccante bianconero tocca un po’ tutti i punti. Inizia col mercato sul quale fa subito una puntualizzazione: “La società non mi ha mai interpellato sugli acquisti. E lo dico in maniera serena e chiara, perché non c’è risentimento da parte mia, anzi”. Quindi inevitabile la domanda sul veto a Cassano alla quale Alex risponde: “Io non ho mai messo in circolo quella voce. Ad ogni modo non esiste nessun veto da parte mia su nessun giocatore”.

Quindi si passa al presente, che in questo caso è quasi immediato, la gara contro la Lazio in Coppa Italia, una partita che, alla luce dei risultati in campionato e dell’eliminazione in Champions diventa fondamentale. “Noi viviamo fra ambizioni sogni e la realtà che ci fa riflettere che la Coppa Italia è l’obiettivo più raggiungibile anche se non abbiamo nessuna intenzione di mollare in campionato. E in fondo se guardiamo la situazione in prospettiva non possiamo non renderci conto dei passi fatti in avanti: due anni fa eravamo in B, siamo tornati in A, abbiamo raggiunto la Champions e ora possiamo vincere un trofeo che, se anche è il meno affascinante, resta pur sempre un trofeo”.

Insomma, per il capitano della Juve la Coppa Italia è “il primo passo per rifare la storia”, anche se non nasconde che le sue ambizioni sono altre: “Io comunque di arrivare secondo o terzo mi sono proprio rotto le scatole. Non mi piace affatto. Alla Juve non conta partecipare”. Poi, parlando di futuro chiarisce che l’addio è ancora lontano “Continuerò ad allenarmi al 100%, poi sarà il tecnico a decidere. Sto bene fisicamente la forma è moto buona e sono convinto di poter finire alla grande la stagione”. Infine, immancabile un cenno al campionato dove Alex ammette gli errori suoi e della Juve ma aggiunge anche altri fattori: “Ci hanno penalizzato le tante notturne invernali e le sviste arbitrali. Ma abbiamo sbagliato anche noi. C’è tanto da migliorare”.

Fonte: Sportmediaset.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA