Rugby – La Lazio cede in finale

Prato – Finale amaro di stagione per i biancocelesti, che a Prato incappano nella prima ed unica sconfitta di questa stagione nella finale valida per il titolo di Serie A e la promozione nel Top9 del prossimo anno.

Al triplice fischio del direttore di gara erano infatti i Rangers Vicenza a festeggiare la promozione nel massimo campionato con il punteggio conclusivo di 21-18, dopo un finale di partito caldo con i biancocelesti più volte vicini pochi centimetri dal marcare la meta del sorpasso.

Dopo aver condotto la gara nello score nel primo tempo, chiuso in vantaggio per 15-3, nel secondo tempo i Rangers dopo un nuovo allungo dei biancocelesti sul momentaneo 18-3 iniziavano a prendere fiducia, sfruttando una superiorità in mischia ordinata e macinando gioco e punti nella metà campo biancoceleste, fino alla meta segnata alla bandierina al 75’ da Piantella , che segnava il definitivo sorpasso.

Vani purtroppo i tentativi dei biancocelesti negli ultimi due minuti di gara con tante azioni ripetute nei 22 avversari che però non portavano alla segnatura, con un turnover fischiato che siglava la prima sconfitta stagionale per il XV romano.

“Abbiamo giocato 60 minuti ottimi in cui eravamo riusciti a scavare il solco nel punteggio e a portarci avanti sul 18-3” ha dichiarato il Presidente della Lazio Alfredo Biagini  “Purtroppo poi 20 minuti di black-out assoluti hanno permesso ai nostri avversari di riprenderci nel punteggio e di vincere la partita. È un epilogo di stagione duro per come è maturato, ma giornate come questa fanno parte dello sport”. 

Prato, Stadio “Enrico Chersoni” – Domenica 4 Giugno
Serie A Maschile, Finale
Rangers Rugby Vicenza – 15. Poletto, 14. Lisciani (36’ pt 22. Biasolo), 13. O’ Leary-Blade, 12. Scalco, 11. Fornelli, 10, Mercerat (V), 9. Pozzobon, 8. Gomez, 7. Piantella (C), 6. Tonello (26’st 18. Trambaiolo), 5. Pontoni, 4. Nicoli (20’st 19. Peron), 3. Franceschini, 2. Frangini, 1. Lazzarotto.
Allenatore: Minto, Francesco
S.S. Lazio Rugby 1927 – 15. Donato D., 14. Sanchez, 13. Baffigi (V), 12. Cruciani, 11. Santarelli, 10. Rodriguez, 9. Gilligan, 8. Donato J., 7. Pilati, 24. Parlatore, 5. Riccioli (C), 4. Colangeli, 3. Maina, 2. Gisonni (10’st 16. Hliwa), 25. Criach.
Allenatore: De Angelis, Alfredo
Arbitro: Meschini Francesco
GdL: Favaro Alberto, Pretoriani Andrea
Quarto Uomo: Luzza, Antonio
Marcatori: 10’pt cp Mercarat (3-0), 20’pt meta Sanchez (3-5), 20’pt trasformazione Donato (3-7), 26’pt drop Rodriguez (3-10), 36’pt meta Maina (3-15), 7’st cp Donato (3-18), 16’st meta Nicoli (8-18), 16’st trasformazione Mercarat (10-18), 20’st cp Mercerat (13-18), 24’st cp Mercerat (16-18), 35’st meta Piantella (21-18)
Cartellini: 24’st giallo Parlatore, 38’st Piantella

Un ringraziamento da parte di tutta la Società al capitano biancoceleste Ruben Riccioli, che chiude la sua carriera in prima squadra, iniziata e conclusa dopo diverse esperienze negli anni con la maglia della Lazio Rugby.

Un ringraziamento speciale e un arrivederci alla prossima stagione va poi a tutti i tifosi che hanno sostenuto quest’oggi i biancocelesti al “Chersoni” di Prato e tutti coloro che hanno supportato all’Acqua Acetosa la Lazio in questa stagione.

(comunicato dal sito LAZIORUGBY.IT e foto di copertina dalla pagina facebook della SS LAZIO RUGBY)

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Giugno 17, 2024
-
Daniele Valeri
In vista della prossima stagione, l’apertura della campagna abbonamenti 2024/25 inizialmente prevista...
Giugno 17, 2024
-
Daniele Valeri
Sarà rivoluzione in attacco per la Lazio di Baroni. Dal 1 Luglio cambierà...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA