Pallanuoto – Sconfitta la Lazio, consegnata targa alla famiglia Sandri nel 108° anniversario

Campionato Nazionale di Pallanuoto Findomestic Cup 2007/2008 di serie A1
Tredicesima giornata di andata
S.S. Lazio Nuoto – RN Florentia 7-15
Parziali: 1-6; 3-3; 3-2; 0-4.
LAZIO: Gazzarini, N. Gitto 1, Sebastianutti 1, Haufe, Latini, Lisi, Colosimo 2, Tafuro, Muncaksy, Ragosa 2, Alonzi, Tomasic 1, Patricelli. All. Pierluigi Formiconi.
FLORENTIA: Minetti; Radu; Totolici; Pagani 2; Hosnianszky 1; Rauzino; Ercolano 2; Razzi; Mattesini 3; Bruschini 2; Vasovic 3; Barillari 2; Di Fulvio. All. Marco Risso.
ARBITRI: Salino e Savarese
NOTE: Superiorità: 3/12 Lazio; 3/8 Florentia. Nel 1° tp Vasovic (F) sbaglia un rigore. Nel 3° tp usciti per limite di falli Rauzino (F) e Vasovic (F), nonché cartellino giallo all’allenatore della Florentia, Marco Risso.

Amara sconfitta per la S.S. Lazio Nuoto nell’ultima d’andata del campionato maschile di pallanuoto di serie A1. Nel giorno in cui la società biancoceleste spegneva le sue 108 candeline e nonostante gli spalti gremiti da circa mille tifosi – la presentazione delle squadre è stata fatta da Francesco Scarcelli, autore dell’inno dedicato a tutte le squadre della Polisportiva Lazio, ossia “Non mollare mai”, cantato anche dallo stesso prima del fischio d’inizio – i ragazzi di coach Pierluigi Formiconi sono stati battuti, ieri al Foro Italico, col punteggio 7-15, dalla RN Florentia.
A dare il via alle realizzazioni è stato Stefano Ragosa, dopo soli 40 secondi dall’inizio; dopodiché il black out totale, nel primo tempo, dei padroni di casa che consentivano agli ospiti di infilare la rete di Gazzarini ben sei volte.
Le aquile tentavano di reagire, nella seconda e terza frazione, accorciando le distanze (7-11). Il black out del primo parziale si ripeteva però anche nell’ultimo: i laziali, non riuscendo a sfruttare le superiorità e sbagliando troppo, permettevano ai ragazzi di coach Risso di spiccare il volo.
Due le triplette della giornata, messe a punto dai fiorentini Vasovic e Mattesini. Tra i laziali soltanto Ragosa e Colosimo hanno realizzato una doppietta, mentre le altre tre reti biancocelesti portano la firma di capitan Sebastianutti, Niccolò Gitto e Mislav Tomasic.
“E’ stata la nostra partita più brutta – ha dichiarato l’allenatore Pierluigi Formiconi – . In tal caso abbiamo soltanto delle scusanti minime, in quanto tre nostri giocatori non erano al massimo della forma: Tomasic con problemi alla schiena, Lisi reduce da una brutta influenza e il mancino Haufe con la febbre molto alta. A parte questo tutti abbiamo sbagliato. Mi dispiace soltanto per il grande pubblico presente, che ha visto la peggiore Lazio”.
Da ricordare che, prima del match, la S.S. Lazio Nuoto ha consegnato una targa alla famiglia Sandri in memoria di Gabriele, nonché un riconoscimento al Prof. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, entrato da poco tempo a far parte della Polisportiva Lazio (di cui la Lazio Nuoto è la sezione capostipite) come Presidente Generale Onorario con delega agli alti rapporti istituzionali.
Il prossimo appuntamento in vasca per i biancocelesti è sabato 12 gennaio alle ore 19.30 sempre al Foro Italico, dove affronteranno i campioni d’Italia e d’Europa della Pro Recco, anche capolista della classifica, in una prima giornata di ritorno che si prospetta proibitiva.

Roma, 10 gennaio 2008

Fonte: Anna Tina Mirra, Ufficio Stampa S.S. Lazio Nuoto

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Novembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
Si è conclusa da poco la partita U21 COPPA ITALIA: DUCKS LAZIO...
Novembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
Ottava vittoria consecutiva per la Lazio Women che supera tre a zero...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA