Pallanuoto – La S.S. Lazio Nuoto si arrende al Posillipo

Campionato Nazionale di Pallanuoto Findomestic Cup 2007/2008 di serie A1
Sesta giornata di ritorno
S.S. Lazio Nuoto – Tufano Posillipo 4 – 14
Parziali: 1-2; 2-4; 1-4; 0-4

LAZIO: Gazzarini, N. Gitto 1, Sebastianutti, Haufe 1, Latini, Lisi 1 (rig.), Colosimo, Tafuro, Muncaksy, Ragosa 1, Alonzi, Tomasic, Patricelli. All. Formiconi
POSILLIPO: Violetti; Postiglione 3; Mattiello; Buonocore 2; Janovic 2; Negri; Gambacorta 1; Gallo 1; Zlokovic 1; Saccoia 2; Di Costanzo 2; Scotti Galletta; Bencivenga. All. Silipo
ARBITRI: Collantoni e Rovida.
NOTE: Superiorità numeriche: Lazio 1/14 + 1 rigore; Posillipo 4/6. Nel 2° tp cartellino giallo all’allenatore della Lazio, Formiconi, per proteste. Uscito per limite di falli nel 4° tp Mattiello (P). Spettatori 300. Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Enzo D`Angelo. Spettatori 300

9 febbraio 2008 – Un’altra amara sconfitta per la S.S. Lazio Nuoto che, nella sesta di ritorno del campionato maschile di serie A1, oggi al Foro Italico, si è arresa al Tufano Posillipo col punteggio di 4-14. A dare il via ai gol di questa giornata è Daniele Lisi che, a poco più di un minuto dal fischio d’inizio, realizza un rigore concesso dagli arbitri per un fallo commesso da Mattiello. Il Posillipo, dopo sessanta secondi, riporta il risultato in parità con Saccoia; mentre è poi Gambacorta che, approfittando dell’uomo in più, sigla il vantaggio dei partenopei e la prima frazione si chiude 1-2. Dopo il primo tempo in cui le due squadre hanno giocato testa a testa, è nel secondo che la corazzata Posillipo comincia a prendere la fuga. Le aquile provano a contenere la forza degli avversari, ma sbagliano troppo, non riescono a sfruttare le numerose superiorità – l’unica rete con l’uomo in più dei padroni di casa porta la firma di Haufe a 5’, 38’’ del secondo tempo – e sono costretti a cedere all’evidente superiorità degli ospiti.
“Abbiamo sbagliato troppo – ha spiegato il capitano laziale, Claudio Sebastianutti -. Dobbiamo lavorare molto sull’uomo in più, che è la nostra pecca. E’ vero che non sono le partite come questa contro il Posillipo che dobbiamo vincere per centrare l’obiettivo salvezza, ma è necessario giocarcela sempre, traendo il massimo insegnamento dagli avversari più forti e senza perdere la testa come è, invece, accaduto oggi ”. E il coach Pierluigi Formiconi ha concluso: “E’ stato un brutto spettacolo, abbiamo giocato malissimo e sono amareggiato. Nei prossimi giorni dobbiamo capire cosa ci sta succedendo: essere sconfitti dal Posillipo ci sta tutta, ma perdere nel modo in cui abbiamo perso oggi è indecoroso”.

Fonte: Anna Tina Mirra, S.S. Lazio Nuoto

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 6, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Jennesina: 3° Alessio Tanfoni 4° Giorgio Bizzarri Americana – Rocca di...
Luglio 6, 2022
-
Gianluca La Penna
Potrebbe essere un mercoledì da ricordare in casa Lazio. Dopo aver chiuso...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA