Pallanuoto – La Lazio torna alla vittoria

Campionato Nazionale di Pallanuoto Findomestic Cup 2007/2008 di serie A1
Seconda giornata di ritorno
S.S. Lazio Nuoto – Bissolati Cremona 11-10
Parziali: 5-3; 2-3; 2-2; 2-2
LAZIO: Gazzarini, N. Gitto, M. Gitto, Haufe 2, Latini 2, Lisi 2, Colosimo, Tafuro, Mucanksy, Ragosa 2, Alonzi, Tomasic 3, Patricelli. All. Pierluigi Formiconi
CREMONA: Pastorino; Vannini 1; Vittorioso 1; Varga 3; Carippo; Wright 2; Ferreccio; Cavallera; Napolitano; Sottani 3 (1 rig.); Pasqualato. All. Maurizio Stagno
ARBITRI: Brasiliano e Pinato.
NOTE: Superiorità: 6/11 Lazio; 6/7 più 1 rigore Cremona. Rispettato 1 minuto di silenzio prima del match in memoria di Carlo Scuderi. Usciti per limite di falli Carippo (C) nel 2° tp e Sottani (C) nel 4° tp. Nel 2° tp Ragosa (L) sbaglia un rigore. Spettatori: 200 circa.

Vittoria di carattere per la S.S. Lazio Nuoto che, nella seconda giornata di ritorno di serie A1, questa sera al Foro Italico, ha “regolato” con un 11-10 il Bissolati Cremona. Ad aprire le marcature è Varga, che porta in vantaggio gli ospiti a 1’ e 29’’: il centroboa ungherese approfitta della superiorità concessa al Cremona – per un fallo di Tafuro su Napolitano – ed infila la porta di Gazzarini. Ma, dopo meno di un minuto, la Lazio prima pareggia i conti con Mislav Tomasic, che mette nella rete di Pastorino il primo gol della sua personale tripletta serale, e poi allunga notevolmente il passo con due realizzazioni di Lisi (la prima in superiorità e la seconda a uomini pari), con Ragosa e Haufe. Il Cremona riduce le distanze con Sottani e Vannini e la prima frazione si chiude 5-3. Il vantaggio dei biancocelesti continua fino a 2 minuti e 10 secondi dal fischio finale, quando Wright sigla il 10 pari. Ma i padroni di casa ci credono ancora e con Tomasic, a 97 secondi dal termine, conquistano la quarta vittoria stagionale.
“Eravamo consapevoli che sarebbe stato un incontro combattuto e così è stato – ha commentato il coach Pierluigi Formiconi –. Il Cremona ha dimostrato di essere una bella squadra, ma anche noi non ce la siamo cavata poi così male: siamo migliorati, ma ancora commettiamo qualche errore di troppo. Stasera, comunque, era più importante conquistare i tre punti e ci siamo riusciti. Occorre ora continuare su questa strada”.
E Diego Latini, che stasera ha fatto le veci del capitano Claudio Sebastianutti, assente per influenza, ha confermato. “ E’ stato un incontro duro contro un’ottima squadra, che vanta tra le sue fila qualche elemento superiore. Per noi era fondamentale fare risultato, in vista della doppia trasferta ligure della prossima settimana. Almeno così affronteremo i due incontri che ci attendono col morale più alto”.
La Lazio, infatti, giocherà la terza di ritorno, mercoledì 23 gennaio alle ore 17.30, a Bogliasco (con diretta su Rai Sport Satellite) e la quarta, sabato 26 gennaio alle ore 19.30, a Genova contro il Nervi.

Roma, 16 gennaio 2008

Fonte: Anna Tina Mirra, Ufficio Stampa S.S. Lazio Nuoto

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore in serata nel giorno...
Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
“La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA