Pallanuoto – La Lazio cede al Brixia Leonessa

Campionato Nazionale di Pallanuoto Findomestic Cup 2007/2008 di serie A1
Quinta giornata di ritorno
S.S. Lazio Nuoto – Brixia Leonessa 5 – 13
Parziali: 1-5; 1-3; 2-4; 1-1

LAZIO: Gazzarini, N. Gitto, Sebastianutti 1, Haufe 1, Latini, Lisi 2 (1 rig.), Colosimo, Tafuro, Muncaksy, Ragosa, Alonzi, Tomasic 1, Patricelli. All. Formiconi
BRESCIA: Ferrari; Magalotti 1; Pederzoli; Van Der Meer; Molina 2; Boccali; Herceg 1 (rig.); Foresti 1; Binchi 1; Fresia; Hinic 5 (1 rig.); Rath 2 (rig.); Cenci. All. Tempestini.
ARBITRI: Brasiliano e Savarese
NOTE: Superiorità numeriche: Lazio 1/8 + 1 rigore; Brescia 5/7 + 3 rigori. Nessuno uscito per limite di falli. Nel 2° tp cartellino giallo all’allenatore della Lazio Formiconi per proteste. Spettatori 200

2 febbraio 2008 – Come da pronostico, la Lazio non è riuscita a contenere la forza della Brixia Leonessa. Si è conclusa, infatti, con un’amara sconfitta dei padroni di casa, questa sera al Foro Italico, la sfida della quinta giornata di ritorno del campionato maschile di serie A1 tra le due formazioni.
Dura soltanto una manciata di secondi il vantaggio dei biancocelesti, che danno il via alle marcature, a 53 secondi dal fischio d’inizio, con il capitano Claudio Sebastianutti. Dopo poco meno di un minuto, infatti, gli ospiti pareggiano i conti con il proprio di capitano, ossia Igor Hinic. Quest’ultimo – grande protagonista dell’incontro con una cinquina -, in poco meno di tre minuti, va a segno tre volte consecutive; seguono le realizzazioni di Magalotti e Molina e la prima frazione si chiude 1-5. Negli altri tre tempi le aquile tentano di reagire, ma commettono troppi errori sia in fase offensiva che difensiva, non riuscendo mai a contrastare la superiorità degli avversari, che si impongono in definitiva per 13 a 5.
“Abbiamo giocato come non mi aspettavo – ha commentato il coach Pierluigi Formiconi -; abbiamo perso prima di cominciare. Ovviamente il Brescia è più forte, basta leggere la formazione, ma noi non ci abbiamo nemmeno provato a contrastarli. Evidentemente la colpa è mia, che non sono riuscito a dare ai miei giocatori gli stimoli giusti. Siamo riusciti a mangiarci cinque o sei gol fatti e ne abbiamo regalati altrettanto. Peggio di così…”.
Soddisfatto per il risultato e per la prestazione dei suoi ragazzi è stato, invece, Riccardo Tempestini, che ha dichiarato: “E’ stata una partita che abbiamo affrontato con la giusta concentrazione. Nei primi due tempi siamo stati molto precisi e sono contento, oltre che della vittoria con la Lazio, della convinzione con la quale stiamo giocando in questo periodo. Ovviamente ora il nostro pensiero è rivolto all’impegno che ci attende mercoledì a Belgrado col Partizan”.

Fonte: Anna Tina Mirra, Ufficio Stampa S.S. Lazio Nuoto

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore in serata nel giorno...
Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
“La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA