Lazio Triathlon – Danilio Palmucci è CAMPIONE ITALIANO M1 AGE GROUP DI TRIATHLON OLIMPICO

Spettacolo di numeri, di colori e di pubblico. Peschiera del Garda (VR) ha regalato un grande Campionato Italiano Age Group di triathlon olimpico, in occasione del 10° Triathlon Internazionale di Peschiera del Garda. Sul molo esterno della cittadina sul Garda, da mezzogiorno all’una, è stato uno sfilare continuo di atleti, un migliaio di mute nere e cuffie bianche, che batteria dopo batteria si sono accomodati sulla pedana e hanno dato inizio alla loro battaglia sportiva. È stato emozionante vederli uscire dall’acqua, correre sul tappeto rosso per entrare in zona cambio e inforcare la bicicletta. I 40 km di ciclismo, tutti su un giro, ostici da digerire per i continui saliscendi, da una parte hanno messo a dura prova i muscoli dei concorrenti, dall’altra hanno aggiunto pepe a una manifestazione già molto saporita. C’è chi ha proseguito in gruppo, chi ha deciso di lanciare il guanto di sfida al proprio amico avversario, chi è stato costretto, per un gap troppo alto nel nuoto, a proseguire da solo, dato che il regolamento federale non permette di stare in scia tra concorrenti di categorie diverse. Nessuno però si è tirato indietro, e a dimostrarlo ci sono le medie tenute sia dagli uomini sia dalle donne. Per i primi, si aggirano intorno ai 45 km/h, per le seconde intorno ai 30 km/h. L’entusiasmo e la voglia di mettersi alla prova, comunque, ha vinto la fatica che ha accompagnato gli Age Group anche negli ultimi 10 km di corsa, forse più facili di quelli sulla sella ma non certo una passeggiata, visto che da affrontare c’erano salite, discese, passaggi sulle mura e sul lungo Mincio. Il nostro Danilo, podista eccezionale, lo ricordiamo primo atleta biancocleste a tagliare il traguardo nella maratona di Roma 2007, ha percorso gli ultimi 10 Km di corsa in 35 e 22, tempi da runner vero e da atleta da podio. Un lungo serpentone si è intrufolato per le vie di Peschiera, nuotando, pedalando e correndo, richiamando l’attenzione e la curiosità di turisti che si trovavano lì sono per un week end o per una vacanza e che in pochi minuti si sono ritrovati a far girare le clap forniti dai diversi sponsor. I più veloci sono stati l’S4 Giacchino Celestino (Triathlon Treviso), che ha chiuso in 1:32’40”, e l’S3 Anna Quagliaro (CUS Udine), che ha fermato il crono in 2:14’24”. Grandissimo il nostro pluricampione Danilo Palmucci che ancora una volta regala un titolo prestigioso alla nostra sezione, alla Polisportiva ed ai colori biancocelesti. Questi i suoi tempi dopo una gara condotta sempre al comando (21’04”-1:01’36”-35’22”). Crono finale: 2:00’30” CAMPIONE D’ITALIA!
Domenica mattina sul fronte FIDAL è stato invece Silvio Trivelloni a regalarci un’altra superba prestazione e vittoria nella gara della solidarietà di Tagliacozzo (seguirà resoconto dettagliato). Ovunque si è corso, pedalato e nuotato è stato un’altro weekend colorato grazie ai nostri atleti, dallo splendido biancoceleste della Lazio. Alé ragazzi.

Fonte: Orazio Bonaventura, Ufficio Stampa S.S. Lazio Triathlon .

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 2, 2022
-
Gianluca La Penna
Doppia seduta oggi e domani per la Lazio di Maurizio Sarri dopo...
Dicembre 2, 2022
-
Gianluca La Penna
L’Uefa ha aperto un’inchiesta sulla Juventus per “potenziali violazioni dei regolamenti sulle...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA