Lazio Rugby – Ottima prestazione della Lazio al Roma Seven

Splendida giornata di Rugby nella suggestiva cornice dello Stadio dei Marmi in Roma, dove si è svolta la settima edizione del “Roma Seven”, prestigioso Torneo Internazionale di Rugby a 7. Il Torneo ha ospitato Compagini provenienti dai 5 Continenti, Superclubs ad inviti formati da Giocatori di altissimo livello; spiccavano i nomi dei Samurai, Seven Kings of Rome e Kooga Wailers (Vincitori del Torneo). I nostri Atleti si sono presentati come Outsiders consapevoli della forza degli avversari, forti solo della esperienza dello scorso anno ma, soprattutto, di uno spirito di gruppo eccezionale. Mannucci e compagni hanno messo in pratica i consigli degli allenatori Fonzi e Leonardi, impressionando per la voglia di giocare, per la concentrazione e l’impegno messi sul campo; probabilmente è mancata solamente l’esperienza necessaria per Tornei a sette di questo livello. L’obiettivo iniziale era quello del terzo posto nel girone, cioè giocarsi la qualificazione al Plate (Torneo riservato alle terze qualificate di ogni girone) contro l’Amsterdam Seven, ritenendo inaccessibili le sfide con Maurauders e Seven Kings. Il primo incontro ha visto i bianco-celesti della Lazio opposta ai Maurauders, Squadra Inglese con notevoli ambizioni; la meta subita nei primi istanti di gioco non ha intimorito i nostri Ragazzi, che hanno ribattuto immediatamente, prima con Vivaldi e poi con Bruni andando al riposo in vantaggio di una meta; nel secondo tempo però i Maurauders sono saliti in cattedra ottenendo un meritato successo per 4 mete a 2, risultato che però ha impresso una notevole consapevolezza nei propri mezzi sui giovani romani. Ma è la partita contro i Seven Kings of Rome a segnare la vera sorpresa della giornata, una di quelle imprese che difficilmente i bianco-celesti dimenticheranno. I Seven Kings, capitanati da Andrea De Rossi, puntavano dichiaratamente al successo finale. L’inizio della Lazio è stato impressionante: due mete nei primissimi minuti con Gargiullo e Mannucci hanno sorpreso i Seven Kings, i quali hanno provato a rimettere a posto la situazione per tutto il corso della partita, riuscendo a pareggiare a pochi minuti dal termine, dopo una difesa arrembante ed emozionante dei nostri Ragazzi; ma il vero colpo di scena è accaduto durante gli ultimi secondi di gioco; Fonzi e Leonardi non hanno mai smesso di crederci e hanno spronato i loro Giocatori fino all’ultima Azione, quando Sepe conclude in meta una bella Azione regalando il successo alla Lazio. L’ultimo impegno del Girone ha confermato la giornata positiva dei Romani, che hanno imposto agli Olandesi dell’Amsterdam un secco 34-0, frutto di sei mete realizzate da Mannucci, Rota, Ciampi, Sepe, ancora Mannucci e Cannone; purtroppo la vittoria per 5 punti a zero dei Seven Kings sui Maurauders ha riportato la Lazio al terzo posto, risultato comunque molto positivo. Nella semifinale del Plate è stata la Selezione Italiana ad avere la meglio sui nostri Atleti, scesi in campo solamente un quarto d’ora dopo la fatica precedente e quindi visibilmente stanchi; la Selezione Italiana, ben più fresca dopo oltre due ore di riposo, ha chiuso il primo tempo in vantaggio 21-0, subendo al secondo tempo la meta della bandiera di Mannucci del definitivo 21-5.
Formazione: Mannucci (Cap.), Vivaldi, Ciampi, Gargiullo, Bonavolontà, Rota, Sepe. A disp: Cannone, Bruni M., Ravaglioli, Franchini, Kustermann. Allenatori: Fonzi, E. Leonardi

Fonte: Sito Ufficiale S.S. Lazio Rugby

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 9, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio ha sorpreso ha annunciato una nuova iniziativa per aumentare il...
Dicembre 8, 2022
-
Gianluca La Penna
La fine dell’anno si avvicina e Claudio Lotito non ha ancora compiuto...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA