LAZIO ATLETICA LEGGERA: TERSIGNI TINGE DI BIANCOCELESTE IL MASTER DELLE REGIONI

Nella giornata di sabato, il nostro vulcanico ”Prof.” Claudio Infusi è stato costretto a dare forfait alla IV edizione della “Maratona dell’Etna” 43 Km, pochi metri più della classica distanza per un improvviso problema lavorativo che lo ha trattenuto fuori Roma.
Una gara, tra le più dure definite “estreme” per la enorme difficoltà dovuta al dislivello ed alle temperature variabili in base all’ascensione in vetta, che il nostro Claudio aveva preparato con grande cura e che prevedeva un fantastico arrivo sotto il cratere nord-est del vulcano siculo (3000 mt s.l.m.), partendo dalla spiaggia di Marina di Cottone (Ct), 0 mt s.l.m. dopo aver attraversato gli scenari e i paesaggi più belli che offre la grezza natura etnea.

Altro forfait è stato quello del nostro aquilotto Francesco Carboni alla Race
for the Cure
di Bari; dopo la straordinaria emozione di qualche domenica, fa Francesco voleva provare a migliorare il risultato dello scorso 20 maggio nella prima edizione che si svolgeva nella città pugliese ma è stato costretto a casa da incombenti problemi di studio.

Impegnatissimo invece nello scorso week-end il grande Attilio Tersigni, che sabato ha gareggiato al Meeting Città di Frosinone di Atletica Leggera su pista, nel Campo B.Zauli, nella gara dei 5000m, inserita nel campionato regionale individuale di specialità chiudendo in 18’21”, che vale il IV posto per la categoria M40. Non soddisfatto per lo sforzo atletico compiuto, nel pomeriggio di domenica si è cimentato nel trofeo San Nicandro in quel di Venafro ( IS ), in una gara spettacolare, caratterizzata dalla presenza di grande pubblico e di atleti africani di buon livello, valida per il campionato Master delle Regioni ( Lazio-Abbruzzo-Molise ).

Primo assoluto a tagliare il traguardo è stato il fortissimo Lamachi Abdelkebir (Atletica Vomano), che ha chiuso con 27′ 25”, a seguirlo Kiptm Tabut Edward (Atletica Gran Sasso) con 27’52” e a chiudere il podio Maarouf Abderrahim (Running Club Futura) con 27’58”. Primo italiano il 4° assoluto Ivan Di Mario (Pro Patria Milano) che ha chiuso in 28’40”.

Il ”granitico”Attilio è giunto 34° assoluto al traguardo, 6° nella sua categoria M40, e ha fermato il cronometro a 33’38”.

Ha chiuso il weekend Giovambattista Coccia, che nella Terminillo Sky Race, corsa di montagna estrema con partenza da Lisciano, a quota 575 mt s.l.m., passando per la vetta del Terminillo ( 2216 mt ) terminando al Campo d’altura (1600 mt) ha chiuso in 3h01’50”, tempo che vale il 53° posto assoluto. Complimenti!

Il podio di questa suggestiva gara ha visto in prima posizione Gino Camarra con 2h03’10”, Marco Pescatori (Mezzofondo Recanati) con 2h07’39” e Giampiero Tartaglia (Atletica l’Aquila) con 2h11’50”.

È stato un weekend di duro allenamento invece per Claudio Paglione e Costantino Sammarco, che hanno definitivamente iniziato la preparazione per la maratona autunnale, incerta ancora la destinazione delle due aquile che decideranno il da farsi nei prossimi giorni, sta di fatto che ci sarà da sudare, viste le temperature che si prospettano, ma con l’aquila sul petto ogni fatica è un piacere!

Fonte: Ufficio Stampa SS LAZIO ATLETICA LEGGERA

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore in serata nel giorno...
Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
“La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA