Importante vittoria per la pallanuoto, che guida la classifica

Schiacciante vittoria per la S.S. Lazio Nuoto che, nello scontro al vertice valido per la sesta giornata d’andata del campionato maschile di pallanuoto di serie A2, ha battuto il Telimar Palermo per 12 a 4. Con questo successo i biancocelesti raggiungono quota 16 e, avendo lasciato i siciliani a 13 punti, continuano in solitario il proprio cammino al vertice della classifica del girone Sud. E’ stata una Lazio “dilagante” quella che oggi al Foro Italico ha bloccato i palermitani, che a 53 secondi dal fischio d’inizio già vedevano violata la propria porta da un preciso Tafuro. Nei due minuti successivi era un pimpante Tomasic che portava la Lazio sul 3-0, realizzando le due prime reti delle sei siglate da lui in questa sesta giornata. Il Palermo accorciava con Bukovak, che al quarto minuto di gioco realizzava su rigore, ma il primo tempo si chiudeva sul 4-1 grazie anche al gol di Palasak sullo scadere dei primi otto minuti di gioco. Seguiva un secondo tempo più equilibrato, ma nel terzo e nel quarto le aquile spiccavano il volo, bloccando ogni tentativo dei siciliani di rientrare in partita. “Nel complesso è andata bene – ha dichiarato a fine incontro il coach Pierluigi Formiconi – ma nel secondo tempo, per i troppi falli, siamo stati penalizzati e sono stato costretto ad alternare un po’ di giovani, che sono comunque riusciti a farsi valere”. Contento per questa vittoria, ma senza sbilanciarsi troppo, è stato Roberto Africano che ha concluso: “Premesso che per noi questo è un anno di transizione e non temiamo nessuno, non credo che sia il Palermo il nostro diretto avversario. Saranno molto più difficili per noi i match con Racing Roma e Ambra Latina e non dobbiamo crogiolarci su questo successo odierno, ma guardare oltre. Il migliore di noi in vasca oggi? Sicuramente un plauso va al nostro centro boa Mislav Tomasic che, a parte i sei gol realizzati, ha giocato per tre tempi e mezzo senza mollare mai”.

S.S. Lazio Nuoto- Banca Nuova Telimar Palermo 12-4
Parziali: 4-1; 1-1; 4-2; 3-0
LAZIO: Santopietro, Mandolini 1, Sebastianutti, Palasak 1, Latini, Fiorillo, Tofani 1 (rig.), Tafuro 2, Mirarchi, Pisicchio, Africano 1, Tomasic 6, Casasola. All. Formiconi.
PALERMO: Sansone, Ljubenovic, Scafidi, Di Patti 2, Campora, Calabrese, Mercadante, Sambito, Mattarella, Schiavo, Bukovac 2 (1 rig.). All. Afric.
ARBITRI: Bensaia e Costa.
NOTA: Nessuno uscito per limite di falli. Ammonito per proteste Formiconi (All. Lazio) nel primo tempo. Superiorità numeriche: Lazio 3/5 +1 rigore, Telimar 1/7 +1 rigore. Spettatori 500 circa.

di Anna Tina Mirra, dal sito di Casa Lazio

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore in serata nel giorno...
Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
“La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA