Zaccagni e Anderson stendono il Sassuolo: Lazio a meno tre dalla Champions

Grazie a due reti nei recuperi di due parziali, al Mapei Stadium di Reggio Emilia arriva la prima vittoria della Lazio targata 2023. I biancocelesti controllano di fatto tutta la contesa, soffrendo solamente nella parte centrale della prima frazione, quando le incursioni a sinistra di Laurienté, considerata anche l’assenza di Lazzari, squalificato, causano qualche grattacapo agli ospiti.

I ragazzi di Sarri decidono di non correre rischi, troppo importante vincere per restare attaccati alla zona Champions. Il vantaggio arriva al terzo di recupero del primo raziale. Angolo dalla sinistra di Luis Alberto, colpo di etsta di Milinkovic sul palo opposto e mano malandrina di Tojan a deviare la sfera.

L’arbitro Pairetto non fischia, viene richiamato dal Var Guida, breve review per assegnare il rigore e ammonire il terzino di Dionisi (non è rosso perché sulla linea di porta c’è Pegolo che potrebbe intervenire, ndr). Dopo un conciliabolo con Luis Alberto è Zaccagni a trasformare e mandare la Lazio in vantaggio. Nella ripresa gli ospiti calano, la Lazio resta concentrata e di fatto, prima del raddoppio, divora tre occasioni con Felipe Anderson e Pedro.

Proprio il brasiliano, al 94′, trova il 2-0. Lancio di Procedel, spizzata di Milinkovic, Tressoldi sul tentativo di rinvio viene anticipato da Anderson che salta Pegolo e di sinistro sigla il 2-0 definitivo. Lazio a 34 punti, come Roma, Atalanta, a mano tre dall’Inter quarta.

Nuovo ko di Immobile

A rovinare la festa, il nuovo infortunio muscolare di Immobile. Il centravanti, dopo pochi minuti, ne l tentativo di stoppare una palla, allunga la gamba destra, Movimento fatale che gli procura dolore al flessore destro. Per non creare altri danni, la punta al 15′ lascia il posto a Pedro. Terzo stop muscolare per l’attaccante, la Lazio per arrivare in Champions ora dovrà investire sul mercato.

Foto: sslazio.it

SASSUOLO-LAZIO 0-2

Marcatore: 45’+3′ rig. Zaccagni, 90’+4′ Felipe Anderson

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Toljan, Erlic (85′ Ferrari), Tressoldi, Rogerio; Frattesi, Obiang (54′ Lopez), Traoré (69′ Thorstvedt); Berardi, Alvarez (54′ Defrel), Laurienté (69′ Ceide).

A disp.: Zacchi, Russo, Muldur, Marchizza, Kyriakopoulos, Ayhan, Henrique, Harroui, Lopez, Ceide, Antiste.

All.: Alessio Dionisi

LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale (90′ Patric), Romagnoli, Marusic; Milinkovic, Cataldi (78′ Vecino), Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile (15′ Pedro), Zaccagni.

A disp: Maximiano, Adamonis, Radu, Fares, Marcos Antonio, Basic, Cancellieri, Romero.

All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Luca Pairetto (sezione di Nichelino)

Assistenti: Mondin – Lombardo

IV ufficiale: Ferrieri Caputi

V.A.R.: Guida

A.V.A.R.: Rapuano


NOTE: Ammoniti: 18′ Casale (L), 45’+1′ Toljan (S), 45’+2′ Cataldi (L), 45’+2′ Tressoldi (S), 64′ Rogerio (S), 65′ Hysaj (L), 83′ Erlic (S)

Recupero: 1′ pt, 5′ st

Serie A TIM | 18ª giornata

Domenica 15 gennaio 2023, ore 12:30

Mapei Stadium – Città del Tricolore, Reggio Emilia

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Febbraio 1, 2023
-
Valerio La Torre
D Junior Team Sassari: Magrì 8, Bazzoni 11, Piu ne, Carta S. 6,...
Febbraio 1, 2023
-
Valerio La Torre
Ecco il cammino del torneo attraverso il racconto della Lazio tramite la...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA