Patric e Luis Alberto stendono la Sampdoria: Europa League nelle mani della Lazio

Una Lazio attenta e briIlante, cresciuta nel corso della gara e capace di produrre un secondo tempo decisamente apprezzabile, regola la Sampdoria con un gol per tempo, mantiene la porta inviolata ma soprattutto conquista tre punti che di fatto la rendono padrona del proprio destino, leggi qualificazione in Europa League. Primo parziale equilibrato, deciso dal gol di Patric al 41′: lo spagnolo segna di testa servito da una punizione millimetrica di Luis Alberto; nell’occasione buco di Colley che lascia cadere la sfera nel cuore dell’area e sul calcio franco Augello viene graziato dal giallo per il fallo su Lazzari. Contesa col copione classico: padroni di casa che cercano di scardinare le tre linee del 4-1-4-1 di Giampaolo (9 tiri in porta contro 2, di cui 5-1 nello specchio, possesso 59%-41%, corner: 4-0); ospiti comunque sempre pronti a pungere tanto che la palla gol più importante capita al 20′ a Thorsby che servito da Caputo spreca colpendo di mezzo volo destro, cuoio che termina alto. La ripresa vede una Lazio più aggressiva, in grado di palleggiare meglio e di spegnere ogni ripartenza blucerchiata. Già al 48′ Ferrari di testa libera la sfera con l’accorrente Acerbi pronto a insaccare; al 52′ destro a giro di Zaccagni respinto da Audero: al 56′ è bravissimo Colley, in scivolata, a chiudere su Immobile lanciato al bacio da Milinkovic, anche oggi padrone della mediana per distacco. Al 59′ arriva la magia di Luis Aberto: Lazzari anticipa a centrocampo, venti metri palla al piede, serve il numero 10 che prima salta Audero, poi rientra sul destro e con un tunnel su Ferrari realizza il 2-0. Il resto è solo accademia con un brivido al 90′ quando il subentrato Quagliarella, servito da Bereszynski, bacia il palo alla destra di Strakosha. Tra i capitolini ottima prova di tutto il reparto difensivo, con citazione per Patric; bene anche Zaccagni nonostante la doppia guardia Candreva-Bereszynski. Giampaolo a 33 punti resta sereno, forte del derby vinto, oggi paga il gol incassato in un primo tempo giocato comunque bene ma deve sperare che domani il Cagliari non rientri in corsa vincendo a Salerno . Sarri invece nella seconda frazione ha visto qualcosa vicino al meglio possibile, a questa squadra manca una panchina di livello ma il sorriso arriva con la classifica: biancocelesti a quota 62, +3 sulla Roma che lunedì gioca a Firenze, viola a quota 56 come l’Atalanta che domani alle 12.30 è attesa dallo Spezia, liguri a 33. Immobile&Co sono padroni del proprio destino, se non perde a Torino con la Juventus luned1 16 maggio, l’ultimo turno col Verona potrebbe essere una passerella per festeggiare una stagione che assumerebbe così un sapore dolce.

LAZIO-SAMPDORIA 2-0

Marcatori: 41′ Patric (L), 59′ Luis Alberto (L)

LAZIO (4-3-3) – Strakosha; Lazzari (77′ Hysaj), Patric, Acerbi, Marusic; Sergej, Cataldi (65′ Lucas Leiva), Luis Alberto(76′ Basic); Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni (82′ Luka Romero). 

A disp.: Reina, Adamonis, Radu, Kamenovic, Akpa-Akpro, Basic, Cabral. 

All.: Maurizio Sarri 

SAMPDORIA (4-1-4-1) – Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Vieira (86′ Trimboli); Candreva, Rincon, Thorsby (77′ Akildsen), Sabiri (69′ Damsgaard); Caputo (69′ Quagliarella).

A disp.: Falcone, Ravaglia, Yoshida, Magnani, Conti, Murru, Ekdal, Trimboli, Supryaga. 

All.: Marco Giampaolo 

NOTE – Ammoniti: 79′ Vieira (S), 81′ Hysaj (L)

Recupero: 1’pt, 4’st 

Arbitro: Massa (sez. Imperia).

Assistenti: Bottegoni – Vono

IV uomo: Paterna

V.A.R.: Abisso

A.V.A.R.: Costanzo

Serie A TIM | 36 ª giornata

Sabato 7 maggio 2022, ore 20:45

Stadio Olimpico, Roma

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Maggio 28, 2022
-
Gianluca La Penna
Il Chelsea non è più in mano a Roman Abramovich, arrivato a...
Maggio 28, 2022
-
Gianluca La Penna
Hellas Verona FC comunica l’interruzione consensuale del rapporto professionale con mister Igor Tudor. “Decisione...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA