Con la Salernitana l’annunciata formalità: tris con doppio Immobile e Lazzari

Poco più di una formalità all’Arechi per la Lazio che senza faticare troppo supera 3-0 la Salernitana grazie ad una doppietta di Ciro Immobile nei primi nove minuti e al sigillo del neo-entrato Lazzari al 66′. Primo clean sheet in trasferta della stagione, contro una rivale che paga le tantissime assenze, anche se la Lazio oggi era priva di Acerbi, Radu, Akpa Akpro, Basic e André Anderson. Negativa la prima del presidente Iervolino, in una sfida dove i padroni di casa pagano anche la presenza di soli 5000 tifosi sugli spalti. Colantuono conta i resti e sceglie il 3-5-2 con Delli Carri, Motoc e Veseli centrali, mediana a cinque con Kechrida e Ranieri esterni, Di Tacchio regista con Schiavone e Obi interni; Gondo e Bonazzoli di punta. Sarri non tocca il 4-3-3, Luis Alberto torna titolare da mezzala sinistra mentre in difesa Patric affianca Ramos. Come detto, le reti di di Immobile al 7′ e al 10′, rispettivamente su assist di tacco di Milinkovic e piattone destro millimetrico di Pedro; il Ciro nazionale al 36′ sfiora il tris cogliendo la traversa. Per i padroni di casa unico squillo al secondo minuto di recupero con Schiavone bravo ad allungare per Gondo, l’assist della punta per Obi è chiuso in corsa da Milinkovic. Due nei per gli ospiti: il giallo di Cataldi al 28′ costerà la squalifica al centrocampista che salterà Lazio-Atalanta del 22 gennaio; al 40′ Pedro, sostituito da Anderson, lascia il campo per una pizzicata al polpaccio destro: da monitorare l’entità del danno. La ripresa vede nei primi due minuti due conclusioni di Bonazzoli e Gondo, poi si torna al solito copione con troppa differenza tra le due compagini, tolto un’altra ripartenza granata al 57′ con Ramos a respingere ancora su Bonazzoli. Gli ingressi al 58′ di Leiva e Lazzari per Cataldi e Marusic avviano la giostra delle sostituzioni, l’ex Spal come detto al 66′ infila il 3-0 su assist al bacio di Anderson, festeggiando levandosi la maglietta meritandosi il più inutile dei gialli. Inutile approfondire il resto, una gara impari che poco aggiunge alla Lazio e nulla toglie alla Salernitana il cui destino, purtroppo, appare già segnato dallo scorso agosto.

SALERNITANA-LAZIO 0-3

Marcatore: 7′, 10′ Immobile, 66′ Lazzari

SALERNITANA (3-5-2) – Belec; Delli Carri, Motoc, Veseli; Kechrida; Schiavone, Di Tacchio, Obi (67′ Ruggeri), Ranieri (76′ Perrone); Gondo (82′ Vergani), Bonazzoli.

A disp.: Guerrieri, Cannavale, Russo, De Lorenzo. 

All.: Stefano Colantuono

LAZIO (4-3-3) – Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe (83′ Vavro), Patric, Marusic (58′ Lazzari); Milinkovic-Savic, Cataldi (58′ Leiva), Luis Alberto; Pedro (40′ Felipe Anderson), Immobile, Zaccagni (83′ Romero).  

A disp.: Adamonis, Reina, Floriani M., Bertini, Muriqi, Moro. 

All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Rosario Abisso (sez. di Palermo)

Assistenti: Fabio Schirru– Luigi Lanotte

IV uomo: Manuel Volpi

V.A.R.: Luigi Nasca

A.V.A.R.: Alberto Tegoni

NOTE – Ammoniti: 28′ Cataldi (L), 41′ Schiavone (S), 63′ Ranieri (S), 66′ Lazzari (L), 69′ Luiz Felipe.

Recupero: 2′ pt, 3′ st.

Serie A TIM | 22ª giornata

Domenica 15 gennaio 2022, ore 18:00

Stadio Arechi, Salerno

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Maggio 28, 2022
-
Gianluca La Penna
Hellas Verona FC comunica l’interruzione consensuale del rapporto professionale con mister Igor Tudor. “Decisione...
Maggio 27, 2022
-
Gianluca La Penna
I 191 minuti spalmati in tre presenze in serie A (66 ad...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA