Sarri: “A Napoli passivi, perso già nel riscaldamento. Mercato? Programmare pensando alle prossime sessioni…”

Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match interno con l’Udinese. “Non riusciamo a gestire a livello nervoso certe partite, forse un problema inconscio, la gara con il Napoli non è stata giocata, ed è stata la terza interpretata in questo modo nel corso della stagione. Dobbiamo farci tutti delle domande .
 L’allenamento di sabato era un allenamento di poco dispendio di energie fisiche, i calciatori erano attenti, quindi penso che sia un problema inconscio. La testa sovraccarica va a scaricare sul sistema nervoso senza che nessuno possa intervenire. Che la partita di domenica si sarebbe perso lo si vedeva già durante il riscaldamento. La si è persa lì, non c’erano nient’altro da fare”. Quali le principali difficoltà della Lazio? ” In alcune partite ci viene a mancare il movimento senza palla e così si diventa più prevedibili. Bisognerebbe gestire meglio alcune soluzioni, ma l’attacco non è il nostro problema più grande. Non abbiamo un problema tattico. Quando una squadra è passiva perde a prescindere dal modulo e dalla tattica: serve preservare la giusta mentalità con continuità. Stiamo cercando di capire i motivi delle nostre problematiche, ma dobbiamo avere chiaro in mente dove vogliamo arrivare. Serve una visione più ampia di quella a cui siamo abituati. Quando si gioca molto, si gioca male. Sono un allenatore a cui piace preparare le partite focalizzandosi sul lavoro settimanale. Le nostre difficoltà sono evidenti. Nelle partite che sono arrivate dopo l’Europa League e dopo gli impegni delle Nazionali abbiamo registrato una media punti molto bassa. Questa professione l’ho svolta anche senza guadagno e sul campo mi divertivo lo stesso. Il calendario è da rimodulare e non lo dico solo io. Nelle ultime 4 gare casalinghe abbiamo subito tre gol, tutti su rigore. La stabilità siamo riusciti a trovarla in alcune circostanze”. Giovedì sera arriva l’Udinese. “Senza Ramos Patric è l’unico difensore destro che abbiamo a disposizione, la prima scelta è lui, poi valuterò dopo l’allenamento. Marusic non è ancora pronto. Ha svolto più visite che allenamenti. Da oggi inizierà delle doppie sedute per un po’ di giorni. L’alternanza Reina e Strakosha? Finora si sono alternati tra campionato e coppe. Le valutazioni vengono svolte di continuo, ma entrambi stanno giocando. buon percorso e l’Udinese sta concedendo poco ai suoi avversari, domani ci attende una partita difficile”. Ultime battute su mercato e singoli. “Per il mercato servirebbe una programmazione a lungo termine, iniziando a pensare alle prossime sessioni. Si può costruire una buona squadra. Felipe Anderson ha delle qualità straordinarie su ogni punto di vista. È un ragazzo sensibile: è dura tener fuori il brasiliano, perché potenzialmente è un fenomeno”.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Leggi anche

Gennaio 21, 2022
-
Gianluca La Penna
Ancora problemi per Dazn. L’Agcom infatti ha avviato un procedimento sanzionatorio avverso...
Gennaio 21, 2022
-
Gianluca La Penna
Senza il green pass si potrà andare agli ipermercati per fare la...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA