Onorato: “Il Flaminio si prende: Lotito presenti piano fattibilità”

La fine dell’anno si avvicina e Claudio Lotito non ha ancora compiuto il passo necessario per portare avanti l’iter amministrativo attivato in Campidoglio per il Flaminio.

Il presidente della Lazio deve presentare uno studio di fattibilità, come previsto dalla Legge Stadi del 2014.

Sulla vicenda è nuovamente intervenuto l’assessore capitolino al Turismo, Sport e Grandi Eventi.
«Senza un progetto di fattibilità redatto e presentato dalla Lazio, purtroppo stiamo parlando di nulla. Da parte nostra confermiamo la massima disponibilità a valutarlo», ha affermato Alessandro Onorato al Corriere dello Sport.
Sul fatto che il Flaminio possa diventare uno stadio da serie A, Onorato afferma secco. «Sì e non sappiamo più come dirlo. Una cosa è certa, non lo lasceremo nelle condizioni in cui ce l’hanno lasciato e non possiamo aspettare in eterno che la Lazio faccia una proposta concreta». 

L’assessore: “Nessuno ha presentato ricorsi”

L’ex consigliere della Lista Marchini risponde così anche sull’annosa questione dei vincoli, incluso il potere di veto della Famiglia Nervi.

«Non mi risulta che siano stati presentati dei ricorsi e la famiglia Nervi si è dichiarata a mezzo stampa disponibile a collaborare per la riqualificazione dello Stadio Flaminio – sostiene – Peccato che continuiamo a parlare senza avere in mano un progetto di fattibilità della Lazio. È surreale».

Claudio Lotito (Foto:sslazio.it)

Lotito aveva dichiarato di volere un incontro informale, anche con le Soprintendenze, per avere garanzie, almeno su due fattori: la capienza da portare almeno a 40000 e la copertura dell’impianto.

«Non ci risulta che ad oggi il presidente Lotito abbia chiesto un appuntamento al sindaco Gualtieri o al sottoscritto – replica lnterlocutore della Lazio – Naturalmente non avremmo problemi ad incontrarlo. Chiedere garanzie è lunare. La procedura è pubblica, le leggi e i regolamenti sono chiari come chiara è la nostra apertura nei confronti della Lazio»

Il 31 dicembre 2022 è la deadline oltre la quale non si può andare? 
«Un progetto così importante non ha scadenza come se fosse un vasetto di yogurt. Ma se entro fine anno non arrivasse nulla di concreto dalla Lazio, sarebbe chiaro che il loro reale interesse non c’è». 

Foto: stadioflaminio.org

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Febbraio 1, 2023
-
Valerio La Torre
D Junior Team Sassari: Magrì 8, Bazzoni 11, Piu ne, Carta S. 6,...
Febbraio 1, 2023
-
Valerio La Torre
Ecco il cammino del torneo attraverso il racconto della Lazio tramite la...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA