Ngonge replica a Pedro: Verona fatale, mancato aggancio al terzo posto

Solo un punto per la Lazio a Verona. Al Bentegodi termina 1-1, al vataggio di Pedro al 45′, sinistro chirurgico sotto il sette, al 51′ replica Ngonge con un colpo di testa, servito da Lazovic. Biancocelesti che anche stasera giocano a sprazzi, soffrendo l’aggressività dei padroni dio casa, bravi soprattutto a chiudere il palleggio capitolino nella zona centrale del campo. Zaffaroni rinuncia a Djuric, in attacco schiera il neo acquisto Ngonge accanto a Lasagna, in mediana inserisce Duda con Tameze. Sarri invece tocca molto poco della formazione che ha pareggiato 1-1 con la Fiorentina, Felipe Anderson resta in panchina, rilevato da Pedro. Il Verona va più vicino al go della Lazio, anche sull’1-1 Lazovic coglie una traversa interna. La Lazio non riesce mai a dare continuità al propri forcing, impedito anche da un evidente ostruzionismo dei gialloblù, tollerato troppo dall’arbitro Ayroldi. Clamorosa, in tal senso, la sceneggiata di Tameze che poco prima di uscirà – accadrà al minuto 86′ – prima si sdraia per un presunto fastidio muscolare, quindi esce dal campo e miracolosamente si rialza, col fischietto che lo fa rientrare immediatamente. Detto questo, passo avanti importante del Verona, scaligeri a quattro punti dallo Spezia, quartultimo. Lazio che porta a 17 i punti persi da situazione di svantaggio, lacuna grave che Sarri non riesce a risolvere. Capitolini quarti a quota 39, uno in meno della ROma, uno in più dell’Atalanta che nel prossimo turno verrà a Roma, senza Muriel e Mahele squalificati.

HELLAS VERONA-LAZIO 1-1

Marcatore: 45′ Pedro (L), 51′ Ngonge (V)

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Magnani, Hien, Coppola (79′ Ceccherini); Depaoli, Tameze (86′ Sulemana), Duda, Doig; Ngonge (68′ Gaich), Lazovic (79′ Abildgaard); Lasagna.

A disp.: Berardi, Perilli, Zeefuik, Cabal, Terracciano, Verdi, Braaf, Kallon.

All.: Marco Zaffaroni

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; Milinkovic, Cataldi (57′ Vecino), Luis Alberto; Pedro, Immobile (68′ Felipe Anderson), Zaccagni.

A disp.: Maximiano, Adamonis, Lazzari, Patric, Pellegrini, Gila, Marcos Antonio, Basic, Cancellieri, Romero.

All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Giovanni Ayroldi (sez. di Molfetta)

Assistenti: Costanzo – Passeri

IV ufficiale: Giua

V.A.R.: Banti

A.V.A.R.: Longo S.

Ammoniti: 24′ Duda (V), 28′ Zaccagni (L), 34′ Magnani (V), 81′ Hien (L), 87′ Depaoli (V)

Recupero: 1′ pt, 6′ st. 

Serie A TIM | 21ª giornata

Lunedì 6 febbraio 2023, ore 18:30

Stadio Marcantonio Bentegodi, Verona

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Aprile 15, 2024
-
Daniele Valeri
Dopo la bella vittoria di venerdì scorso contro la Salernitana, la Lazio...
Aprile 12, 2024
-
Gianluca La Penna
In un’annata avara di soddisfazioni ma dove non sono mancati i colpi...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA