Murgia: “I più esperti non ci faranno ripetere gli errori. Gioco dove vuole Inzaghi”

Dusan Basta, Alessandro Murgia e il nuovo acquisto, Adam Marusic, stasera alle 20:00 hanno incontrato i tifosi presenti al LazioStyle di via Calderini per firmare autografi e farsi immortalare in foto ricordo nell'ambito dell'evento Meet&Greet, iniziativa del club per mettere in contatto i tifosi della Lazio con i proprio beniamini. Queste le parole del centrocampista a margine dell'iniziativa odierna. “Sono carico, concentrato e motivato come tutti i miei compagni per iniziare la nuova stagione, la scorsa è stata una grande stagione ma siamo pronti per fare meglio – ha detto il centrocampista dell'Eur – Abbiamo anche una competizione europea da svolgere, sappiamo quello che valiamo e daremo di tutto per raggioungere i nostri obiettivi”. Ventuno anni il prossimo 6 agosto, il pupillo di Inzaghi risponde così quando, come detto ieri da Parolo in occasione della presentazione della maglie, gli viene fatto notare come non debbano essere ripetuti gli errori commessi in passato, riferimento forse anche al crollo piscofisico di due anni fa dopo l'eliminazione ai preliminari di Champions con il Leverkusen. “I giocatori più esperti sanno come ripetersi dopo una stagione positiva. Migliorarsi sta anmche inq uesto, ovvero nel non ripetere certi errori, noi giovani siamo pronti a dare una mano in ogni occasione”. Chairo l'obiettivo del mediano: “Voglio crescere e migliorare, dare sempre di più per questa maglia e questa gente. Cerco di giocare il più possibile per aiutare il mister e i compagni, ma sono tranquillo, carico e contento di essere nella Lazio”. Domani ad Auronzo di cadore inizierà il ritiro, queste le aspettative del calciatore romano. “Ci aspettiamo di vedere la carica che i tifosi ci hanno dato nell'ultimo periodo, vogliamo il loro calore per iniziare al meglio. Rinnovo di 5 anni? Come dico mi trovo ad un punto di partenza, oggi sto qui e combatto per dare il massimo e più avanti si vedrà”. Ultimi pensieri sull'Europa League ed il ruolo. “E' bello ed emoziante confrontarsi con squadre di quel livello, specie per noi giovani. Parliamo di una competizione importante che ti dà grande visibilità, con queta maglia dobbiamo mostrare quanto valiamo. Il ruolo? Da mezz'ala hai più possibilità di segnare, ma da play basso impari molte cose in fase di non possesso. Per me è uguale, dove mi mette gioco: le scelte le fa il mister e io do tutto in ogni posizione del campo”.

 

 

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 2, 2022
-
Gianluca La Penna
Doppia seduta oggi e domani per la Lazio di Maurizio Sarri dopo...
Dicembre 2, 2022
-
Gianluca La Penna
L’Uefa ha aperto un’inchiesta sulla Juventus per “potenziali violazioni dei regolamenti sulle...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA