Lodo arbitrale Dia-Salernitana: ecco la data limite

Boulaye Dia, 28 anni il prossimo 17 novembre, contratto in scadenza nel 2026 da circa due milioni netti l’anno, sembrava essere una delle priorità del mercato della Lazio. Tra i fattori che condizionano il suo sbarco nella Capitale, i due lodi arbitrali che vedono coinvolto la punta senegalese nata in Francia a Oyonnax.

La prima vertenza, in ordine cronologico, ha visto il club di Iervolino adire il Collegio arbitrale, dopo che il giocatore, il 2 marzo scorso, si sarebbe rifiutato di scendere in campo nei minuti finali contro l’Udinese. I campani chiedono un risarcimento danni di 20 milioni per inadempienza contrattuale, oltre al taglio del 50% dei compensi, questo fino a giugno 2024. Il calciatore, fuori rosa, nella domanda riconvenzionale chiedeva sia il reintegro in rosa, sia un risarcimento danni per il mancato utilizzo.

Il dibattimento, davanti al presidente del Collegio, Fumagalli (arbitro di parte granata è Auletta, quello del giocatore è Macrì), si è già concluso. Non sono previste altre udienze e l’ordinanza andrà emessa entro il prossimo 30 luglio.

Giova ricordare che il lodo emesso prevede appello in sede di giustizia ordinaria solo in caso di vizi di procedura o di legittimità. Come già spiegato da Laziofamily, il presidente Fumagalli non si pronuncerà sull’entità della clausola rescissoria del giocatore.

Il secondo round giuridico è stato attivato invece da Dia. Il calciatore ha impugnato la multa (15% dello stipendio mensile), subìta dalla società, per un’intervista non autorizzata concessa all’Equipe. Il presidente Proto (arbitri Auletta e Macrì), su richiesta della Salernitana, ha disposto il rinvio dell’udienza, prevista per ieri, al prossimo 12 luglio.

In realtà, Salernitana e Dia stanno dialogando per chiudere le due fattispecie al di fuori delle aule. Si lavora infatti ad un accordo per cedere il giocatore, favorendo le parti in causa. Oltre alla Lazio, nelle ultime 48 ore un club saudita avrebbe cercato Dia, mettendo sul piatto circa 15 milioni.

Al momento nessuna delle due trattative è stata approfondita. La Lazio, in particolare, starebbe spingendo per portare a Roma Tijani Noslin, punta olandese, classe 1998, esplosa nel Verona di Baroni.  

Dia e Salernitana verso l’intesa per evitare i lodi

Come detto, i manager della punta senegalese e la Salernitana stanno cercando un’intesa conveniente per cedere il giocatore. Se arrivasse la fumata bianca sul mercato, allora tanto la Salernitana quanto Dia rinuncerebbero, rispettivamente, alla pronuncia del I e del II lodo. Ribadiamo che l’accordo va trovato prima dell’ordinanza emessa dai due presidenti dei due collegi arbitrali, dopo non sarebbe possibile.

Con 16 gol e 6 assist in 33 match, lo scorso anno Dia fu protagonista della salvezza dei campani. Quest’anno le sue cifre, soprattutto per i suoi capricci comportamentali, nonché per qualche infortunio, sono scese a 4 reti in 17 presenze, per 1412′ complessivi. 

Foto: instagram boulaye_dia

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 12, 2024
-
Daniele Valeri
Inizia subito con un infortunio il pre-campionato 2024-25 della Lazio. Il difensore...
Luglio 12, 2024
-
Daniele Valeri
Oltre a lavorare in entrata per dare al tecnico Baroni nuovi innesti che...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA