Lazionews, Zanetti: “Sarri un esempio, lo studio da anni. Loro migliorati dall’andata e Immobile è tra i più forti al mondo”

Alla vigilia del match che vedrà il Venezia impegnato in trasferta contro la Lazio di Maurizio Sarri, in una gara valida per la Giornata 29 del campionato di Serie A 2021/2022, il tecnico lagunare Paolo Zanetti ha analizzato l’avversario ed il momento della sua squadra.

Il tecnico del Venezia Paolo Zanetti:

Nel girone di ritorno i campionati si fanno più difficili, e questo non solo ai massimi livelli, ma in tutte le categorie, perché i valori delle squadre con il passare del tempo escono fuori.

La Lazio è una squadra che non ha bisogno di presentazioni, è una rosa piena di campioni con un allenatore che è in grado di farli giocare benissimo. Personalmente a tal proposito credo che Sarri sia uno dei migliori nell’interpretazione del nostro ruolo, motivo per cui studio il suo lavoro da anni.

Loro sono una squadra che sta molto bene e che è migliorata molto rispetto al girone d’andata. Per me hanno il centrocampo più forte d’Italia, nonché un centravanti, Immobile, che è fra i migliori al mondo; in più possono contare su due esterni molto abili nell’uno contro uno e dunque funzionali alla loro tipologia di gioco. Tutto ciò premesso è pleonastico dire come questa squadra rappresenti per noi un avversario di primo livello, e, di conseguenza, sarà una gara dal coefficiente difficilissimo.

Noi cerchiamo di trarre esperienza dai nostri errori, così da cercare di non commetterli ancora nella partita successiva. Stiamo rincorrendo il nostro grande obiettivo ed i giochi sono più che aperti, motivo per cui ci dobbiamo credere con tutto noi stessi. Le prossime partite saranno determinanti e noi saremo a caccia di punti in ognuna di esse.

Voglio che la squadra in questo momento ci creda e metta in campo ciò che sa fare, perché questa è una rosa di qualità. Anche contro il Sassuolo, nonostante il risultato, credo siano state create delle buone occasioni, mostrando a tratti un gioco di cui sono stato soddisfatto, e proprio da quei momenti dobbiamo ripartire. Un’altra cosa che ho apprezzato di quel match, nonostante la sconfitta, è stato l’atteggiamento: siamo andati sotto subito, subendo poi il 2-0 su rigore, ma nonostante ciò non abbiamo mollato.

Dobbiamo stare attenti a non perdere la concentrazione, così da dimostrare di essere una squadra da Serie A non solo a livello tecnico, ma anche per ciò che concerne l’atteggiamento.

Siamo una squadra che ha bisogno dell’unità totale fra ogni suo componente, quindi fra quelli che sono i cosiddetti senatori, e chi è qui da meno tempo. Ciò che ho detto poc’anzi rispetto al valore delle squadre, che aumenta con il passare delle giornate, vale anche per noi: anche nel nostro caso più i ragazzi passano del tempo insieme più riescono a comunicare meglio.

Dobbiamo andare in campo e giocarcela dal primo fino all’ultimo dei minuti di recupero. Le scelte di formazione che farò saranno volte a mandare nel rettangolo di gioco chi in quel momento mi darà la garanzia di dare tutto fino all’ultimo secondo“.

Foto: veneziafc.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore in serata nel giorno...
Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
“La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA