Lazio, Tudor: “Per passare serve la partita perfetta! Immobile e Guendouzi?…”

Igor Tudor si presenta in sala stampa per parlare della delicata sfida di domani sera con la Juventus. Il tecnico croato ha parlato di come si può ribaltare la gara dell’andata, si è soffermato su alcuni singoli e sull’interpretazione della squadra sul nuovo modulo, di seguito le sue parole:

Che Lazio si aspetta?

“Una gara importante, perché si gioca per fare una finale contro una squadra forte e per un risultato non semplice, ma ci dobbiamo provare con tutte le forze, dobbiamo crederci e fare una partita perfetta, non sbagliare niente”.

La squadra è vicino alla sua idea di calcio?

“Per ribaltare il risultato bisogna fare tutte le cose per bene. Abbiamo fatto tante belle partite da quando sono arrivato e ho impostato un calcio diverso. Io non mi accontento mai, delle volte si fa un passo indietro per farne due avanti. Sono contento del percorso intrapreso, vedo tanta voglia da parte dei giocatori di fare le cose fatte bene”.

Cosa serve per passare il turno?

Abbiamo giocato due volte contro la Juve, poi ogni partita è a sé, cambiano tante cose nonostante la base sia sempre la stessa. Bisogna crederci e giocarci tutte le carte, spero sia una partita lunga, i ragazzi li ho visti motivati. Abbiamo lavorato poco perché dovevamo anche recuperare, le scelte poi le farò dopo la rifinitura”.

Immobile e Guendouzi recuperano? Luis Alberto partirà titolare?

“Ciro e Matteo saranno convocati. Ieri ho parlato con Taty per capire come migliorare ha doti molto interessanti che non ha espresso al massimo e lui se ne rende conto, questo gli pesa. Io cerco di tirare fuori il massimo. Contro la Salernitana ha fatto una gran bella gara. Io consiglio sempre a non pensare al gol, ma a come arrivarci. Luis Alberto ha giocato quasi sempre”. 

Le parole di elogio di Lotito e le condizioni di Lazzari

” Per un allenatore è bello sentire queste parole del presidente, il lavoro di un allenatore è basato su tante cose, non solo sul carattere, ci sono anche stili di gioco e mentalità. Le analisi devono essere profonde, io ho sempre sentito tante etichette ed esagerazioni nella mia carriera, ma le varianti da valutare sono tante. Per l’impresa serve tutto, gioco, possesso, attacco dello spazio e aggressività sull’uomo, ma anche compattezza. Dobbiamo tenere tutto questo 90′, anche nei supplementari magari, sono cose su cui lavoriamo tutti i giorni. Poi alla fine si vince con la qualità dei giocatori, un allenatore aiuta, è importante, ma se non hai Felipe che dà quella palla, Daichi che la mette in mezzo, Matias che fa quella bella giocata. Manuel è in dubbio per domani sera, ha un problema che gli dà fastidio.”

Foto: sslazio.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Maggio 18, 2024
-
Daniele Valeri
Una Lazio perfetta è quella che Igor Tudor vuole vedere in campo domani...
Maggio 18, 2024
-
Daniele Valeri
Partita equilibrata tra Lazio e Empoli, nell’ultima gara della regular season di...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA