Lazio News, Sarri: “Sul derby sono frustrato con me stesso. Italia ko? Come strutture siamo dietro di 35 anni…”

Dal derby sono passate quasi due settimane ma la ferita è ancora aperta, Maurizio Sarri parla alla vigilia di Lazio-Sassuolo ma non si può che partire da li. “I ragazzi sono rientrati principalmente ieri dalla nazionale. Con noi hanno svolto solo un allenamento. Il derby ci ha lasciato dietro qualche scoria, speriamo di trasformarle in risvolti positivi, affrontiamo il Sassuolo che è tra le migliori d’Italia. Io mi aspetto un finale di stagione d’alto livello da parte di tutti, non solo a livello tecnico ma anche caratteriale. Da queste partite voglio una risposta importante”, afferma l’erede di Inzaghi, che sul ko nella stracittadina  afferma: “Nel derby abbiamo fatto una partita inspiegabile, non tanto per il risultato quanto per l’atteggiamento. Io sono molto arrabbiato con i giocatori per questo tipo di carattere, e sono frustrato anche con me stesso perché il giorno prima credevo di aver visto la giusta carica, ma forse mi sono sbagliato. L’aspetto tattico per quanto riguarda il derby non c’entra nulla. Il motivo è difficile da scovare, se uno di noi fosse stato capace di capirlo subito avremmo curato questo problema. Ultimamente non si stava più presentando questo problema di atteggiamento, purtroppo ci è capitato nella domenica peggiore. La causa non è solo una, ma piano piano è un qualcosa su cui dovremo andare oltre”. Il tecnico toscano non si sbilancia sul futuro e appare tranquillo sui giocatori in scadenza. “Il futuro per me si chiama Sassuolo. Adesso voglio una squadra grintosa, cazzuta e vogliosa di finire la stagione nel migliore dei modi. Lotito io l’ho visto solo ieri. L’obiettivo era quello di parlare con i giocatori: l’ho fatto prima io e poi il presidente. Io voglio sperare di avere giocatori di alto livello a disposizione. I professionisti sanno che non ci sono partite che non valgono niente. Parto da questo tipo di presupposto, abbiamo professionisti che ci daranno il 100%”.

Il tecnico su Immobile e la Nazionale: “Fossi in lui saprei cosa fare…”

Capitolo Immobile e le tante critiche piovutegli addosso in Nazionale. “Ci ho parlato, gli ho detto che lui è il capo espiatorio di questa situazione. Non è lui il colpevole, pensasse alla Lazio perché se io fossi in lui saprei benissimo cosa fare. Sono fiducioso su di lui perché quando rientra qui a Formello ha sempre la testa indirizzata nel migliore dei modi”. Sul ko con la Macedonia Sarri ha una sua precisa idea. “Rimango sempre della mia idea. Le nazionali non rappresentano più un movimento del Paese. Si fanno discorsi di massimi sistemi, ho sentito sparare cavolate mostruose sui problemi del calcio italiano in questa settimana. Fermo restando che stiamo parlando di una partita, contro la Macedonia, in cui l’Italia ha fatto 35 tiri in porta, ne ha subiti 2, ha perso ed è andata fuori. Qui però stiamo 30-35 anni indietro, ma nessuno parla di strutture. Quando io parlo dei terreni di gioco, mi dicono che mi lamento. Abbiamo pagato questa mancata cura di tutti i particolari. Se vedi la Bundesliga in tv, poi cambi canale e metti una partita di Serie A ti chiedi: ‘ma dove ca**o sono finito?”. Chiusura sui singoli. “Basic non credo si sia involuto, però ci aspettavamo una crescita più veloce rispetto a quello che sta accadendo. Parliamo di un ragazzo che sarà il pilastro della Lazio del futuro, poi se dovesse servire un mese o poco più non importa. Marusic ieri ha svolto tutto l’allenamento, spesso fa dei controlli per un vecchio problema ma non credo possa complicargli la situazione. Lazzari sta crescendo, ha avuto settimane complicate ma ora sta bene”.

Foto: sslazio.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Agosto 18, 2022
-
Valerio La Torre
Lo Stadio Flaminio non è più un sogno per la Lazio. Arrivano importanti novità sotto...
Agosto 18, 2022
-
Valerio La Torre
Raul Moro nonostante i dubbi nello scendere di categoria, pensa al rilancio. In...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA