Lazio News, Sarri: “Se pensiamo come squadra possiamo fare qualcosa di importante. Mourinho dice che si parla poco di noi? Sarei deluso se arrivassero secondi…”

Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, ha preso la parola in conferenza stampa alla vigilia dell’esordio in campionato, previsto per domani all’Olimpico, ore 18.30, contro il Bologna. L’allenatore toscano si è soffermato subito sulla sfida aa Mihajlovic.

“La gara iniziale è sempre difficile e delicata. Il cambio di modalità rispetto al ritiro non è così automatico, il Bologna ci ha sempre creato delle difficoltà. Mi aspetto una Lazio non al top ma a già a livelli accettabili – afferma Sarri – Stiamo facendo un po’ più di fatica nello scarico del lavoro, il terreno non ci ha aiutato, con molta sabbia e più pesante nei carichi. Sembriamo più brillanti rispetto ad una settimana fa”.

Lei ha definito folle il campionato. Si parte dal 5° posto, che obiettivi si dà? “La stagione è più folle di quello che mi aspettavo, ad agosto giochiamo alle 18.30, dopo il Covid a gennaio alle 20.45. Sembra che in Italia si faccia di tutto per non vendere il prodotto. Noi abbiamo ringiovanito e cambiato molti elementi, il primo passo è restare competitivi come nell’ultimo ciclo. Sono convinto che abbiamo potenziale ma a patto di pensare come una squadra, con questa mentalità possiamo fare qualcosa di importante”.

La scorsa stagione la Lazio era un cantiere, si può dire che questo sia il suo primo vero anno alla Lazio? “Eravamo una delle rose più vecchie in Europa. Ora ricominciamo un percorso con una base che ci può aiutare ma credo il percorso cominci ora. La squadra mi piace perché abbiamo fatto qualcosa di logico e che rientra nella dimensione della nostra società che non può prendere top player in Europa. Lo abbiamo fatto in maniera ipoteticamente giusta, poi deciderà il campo. La squadra ha preso una strada molto logica”. L’ex Chelsea, Juventus e Napoli si è soffermato su alcuni singoli, partendo dal portiere.  

“Maximiano lavora con noi da più tempo, Provedel si è subito inserito bene, per domani devo decidere ma in stagione entrambi troveranno il loro spazio. Luis Alberto? Stava male veramente, c’è un referto di pronto soccorso, accusava mal di testa e sensazioni di vomito. La sua situazione la conoscete tutti. Lui vorrebbe tornare in Spagna al Siviglia, forse in preparazione è stato condizionato da questo retropensièro. Negli ultimi tre, quattro giorni l’ho visto molto partecipe. Milinkovic lo vedo come l’anno scorso, un po’ in difficoltà ma credo dipenda dalla sua struttura. Bisogna accompagnarlo per due o tre gare, dopo però sarà lui a farlo”. L’erede di Simone Inzaghi non ama parlare di mercato, “quando avrò da giocare ancora quattro gare, ma non sento maggiore pressione perché io ho fatto scelte logiche”. Mourinho in conferenza ha detto che si dovrebbe parlare più della Lazio che ha speso più della Roma.  “La Roma ha speso, noi diversamente abbiamo investito non speso. Lo ringrazio per la fiducia che ripone nelle mie capacità, io penso altrettanto su di lui e dico che il secondo posto della Roma per me sarebbe una delusione.

Sul terzino sinistro e Marcos Antonio.  “Un mancino puro ci garantirebbe maggiore sviluppo offensivo e un migliore gioco dal basso, vediamo come evolve il mercato ma possiamo fare un altro anno con un destro a sinistra come accaduto l’ultima stagione. Il brasiliano gioca in modo diverso rispetto a chi c’era prima, più palleggio e più velocità, ma impatto fisco diverso, da valutare probabilmente sulla nostra pelle, anche a costo di rimetterci ma va valutato sul campo”. Ultima battuta sui tifosi. “Sono contento della loro riposta e della fiducia che ci danno, spero di ricambiarlo e di iniziare come abbiamo finito col Verona. Che il tifoso della Lazio sia molto meglio di quello che dicono in Italia per noi è palese”.

Foto: sslazio.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Ottobre 4, 2022
-
Gianluca La Penna
La S.S. Lazio comunica che, dalle ore 16:00 di oggi 4 ottobre...
Ottobre 4, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Trofeo Sant’Ippolito di Fiumicino Uomini: 1° Matteo Cuozzo 32’21”Donne: 1° Ayse Burcin...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA