Lazio News, Sarri: “Non penso al contratto, conta la sintonia con la società. Non abbiamo ancora il passo delle big…”

Maurizio Sarri ha preso la parola in conferenza stampa alla vigilia di Lazio-Milan. Il tecnico biancoceleste non ha offerto certezze sul suo futuro, mostrandosi più centrato sulle prossime gare della sua squadra. “Il Milan è una squadra forte e prende pochi gol. In due partite loro hanno vinto agevolmente. Stiamo cercando di assottigliare la distanza tra noi e loro. La nostra squadra sta crescendo, diamo segnalo di crescita importanti, nelle ultime sei gare abbiamo fatto 13 punti. Passo falso col Torino? Loro venivano da ottimi risultati con Juve e Milan, non era facile e abbiamo sbagliato l’approccio. Se si vedono i risultati che hanno maturato il pareggio con noi ci sta”. I capitolini hanno perso pesantemente due volte a San Siro contro i rossoneri. “Mi aspetto una partita diversa dalle altre, vorrei evitare di rovinare la gara già all’intervallo. Speriamo di vedere una gara diversa, pur riconoscendo la forza dell’avversario e di aver assottigliato la differenza che c’era a inizio stagione. Perdere punti ora è emblematico, abbiamo cinque partite in cui dobbiamo raccogliere il massimo possibile. ”. In settimana l’allenatore toscano ha fatto i conti con un’influenza intestinale che non ha mai permesso una seduta con la rosa al completo. “La settimana è stata difficilissima viste le situazioni di alcuni assenti. Abbiamo avuto alcuni giocatori influenzati, vediamo se riusciamo a recuperare qualcuno e se in queste poche ore che ci mancano riusciamo a mettere il focus giusto sulla gara. Ho visto giocatori appena sfebbrati correre mentre altri hanno avuto ricadute inattese. Vedremo che succede anche oggi – ha precisato l’erede di Inzaghi – Milinkovic sembra stare meglio rispetto a quelli che si erano influenzati. Per la lotta in Europa si giocherà tutto punto a punto. Io non mi faccio condizionare dal finale di stagione su quello che sarà il futuro, mi faccio condizionare dalle parole del presidente. Nel calcio i contratti non servono a nulla per quanto riguardano gli allenatori. Conta la sintonia con l’ambiente e la squadra. È l’ultima cosa che mi interessa il contratto”.

Il tecnico toscano: “Inutile arrivare quinti se non costruisci nulla…”

Domani diverse componenti del tifo diserteranno l’Olimpico per protestare contro i prezzi dei biglietti ritenuti troppo alti (in effetti 40 uro per una Curva sono un esproprio, ndr). Non penso che la protesta possa condizionare la squadra, potrebbe accadere solo in caso di mancanza totale di sostengo. Del resto non parliamo, che siano o pochi ci sostengono sempre i tifosi. Per noi il pubblico è determinante e ci piacerebbe essere sostenuti per tutta la partita”. Lunga la parentesi dedicata agli obiettivi. “A noi manca il passo per diventare una squadra forte, ma è un problema decennale. La Lazio negli ultimi anni è entrata in Champions una volta, ora Milan e Inter sono tornate. Dobbiamo crescere e migliorare. Le squadre che lottano per le posizioni alte sono tante e vogliamo crescere nella speranza di farcela – sottolinea ancora – Per me sarebbe più preoccupante arrivare quinti avendo la sensazione di non aver costruito nulla piuttosto che arrivare ottavi ma riuscendo a costruire qualcosa per il futuro. La classifica per ora è irrilevante”. Chiusura su Zaccagni. “Abbiamo 50 gare l’anno, impossibile lavorare sul singolo evento; in settimana ad esempio abbiamo pensato più a recuperare gli infortunati che a costruire. Non penso che Zaccagni abbia un rendimento in calo. Fa parte della stagione il modo in cui si rende. È un qualcosa di normale che ci siano degli alti e bassi e diversi picchi di resa”.

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Ottobre 4, 2022
-
Gianluca La Penna
La S.S. Lazio comunica che, dalle ore 16:00 di oggi 4 ottobre...
Ottobre 4, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Trofeo Sant’Ippolito di Fiumicino Uomini: 1° Matteo Cuozzo 32’21”Donne: 1° Ayse Burcin...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA