Lazio, con la Salernitana altro bivio: presente e futuro pensando al 2025

Le alte premesse della stagione alla fine sono sfociate in quello che forse nessuno si sarebbe immaginato, ossia in un campionato anonimo, caratterizzato da molti alti e bassi. Lo testimoniano il fatto di una Supercoppa Italiana, giocata senza scendere in campo (3-0 con l’Inter), di una Champions sfumata uscendo agli ottavi con il Bayern e una Coppa Italia appesa a un filo.

La squadra era stata costruita per altri obiettivi, ma non è filato tutto liscio: tanti malumori, rinnovi in bilico e qualche infortunio di troppo hanno inciso sul rendimento collettivo. Le dimissioni di Sarri, avvenute dopo la sconfitta interna con l’Udinese, sono state la punta dell’ iceberg di un’annata da dimenticare.

La squadra è stata affidata a Igor Tudor, scelto dalla società per finire la stagione degnamente e gettare le basi per un futuro che al momento risulta incerto. Mancano due mesi alla fine di una stagione complicata che hanno portato i biancocelesti ad accumulare appena 46 punti in classifica dopo 31 giornate. Lo sanno bene Lotito e Fabiani che prima della rivoluzione di giugno, vorranno vedere da qui alla fine, dei giocatori che daranno il massimo per raggiungere un posto in Europa. Venerdì prossimo, arriva la Salernitana all’Olimpico, una partita assolutamente da vincere per voltare pagina dopo la sconfitta nel derby.

Foto: sslazio.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Giugno 21, 2024
-
Daniele Valeri
Federico Palmaroli, grande tifoso della Lazio noto fumettista e autore de “Le...
Giugno 21, 2024
-
Daniele Valeri
La Lazio, dopo aver acquistato Tchaouna dalla Salernitana, sta per chiudere il suo secondo...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA