La Lazio schianta il Napoli al Maradona 1-2: perla di Luis Alberto, primo gol per Kamada – Cronaca e tabellino

Buona la terza, la Lazio riesce a portare a casa i 3 punti contro la squadra campione d’italia in carica, scongiurato così il pericolo di perdere le prime 3 partite consecutive in campionato, cosa mai successa nella storia della Lazio.

CRONACA

Il Napoli parte subito forte: al 3′ Kvara riceve in profondità e si accentra: cerca la conclusione sul primo palo, ma la difesa devia in corner.
Al 4′ Osimhen serve dentro per Olivera, che non si aspetta il passaggio e riesce solo a deviare col piede: Provedel sicuro.
Il Napoli sembra in grande forma e riesce a tenere schiacciata la Lazio: al 12′ doppia occasione per i partenopei, la prima con la Punizione di Zielinski da posizione molto defilata e diretta in porta ma Provedel attento devia in corner, sugli sviluppi del calcio d’angolo ancora Zielinski per Osimhen, che di testa non trova la porta per un soffio.
al 20′ Grande occasione per Kvara, che dal limite lancia una gran botta, ottimo Provedel a mettere in angolo.
Al 25′ arriva il primo giallo ai danni di Zaccagni sanzionato per proteste reiterate.
La Lazio al 30′ a sorpresa in vantaggio: Felipe Anderson trova il fondo e con un colpo da biliardo serve Luis Alberto, che di tacco infila sul primo palo. un gol straordinario da parte del numero 10 Laziale.
Neanche il tempo di metabolizzare il vantaggio che al 32′ arriva il pareggio della squadra di Garcia, Zielinski trova subito il pari: Casale respinge un cross su cui arriva Zielinski: conclusione deviata da Romagnoli che beffa Provedel.
Al 34′ viene ammonito Rudi Garcia per proteste verso il quarto uomo. Si conclude così un primo tempo palpitante giocato a viso aperto da parte di entrambe le squadre.

Inizia il secondo tempo ed il Napoli come nel primo parte subito forte: al 46′ Provedel compie un miracolo su Zielinski, il polacco tira forte in porta ma l’estremo difensore Laziale mette a dura prova i propri riflessi parando una palla difficile.
al 52′ la Lazio passa nuovamente in vantaggio: Ripartenza perfetta della Lazio con Felipe Anderson che accelera e serve Luis Alberto. Velo dello spagnolo per l’accorrente Kamada che stoppa e calcia beffando Meret di sinistro.
Al 67′ e al 73′ vengono annullati due gol alla Lazio, il primo per un fuorigioco millimetrico e nel secondo caso a Guendouzi subbentrato all’ottimo Kamada.
All’ 84′ la Lazio sfiora il terzo gol con Zaccagni con un tiro a giro dall’imite.
Dopo 7′ di recupero termina il match con la vittoria meritata da parte degli undici di Sarri. Superlative le prestazioni di Luis Alberto e Felipe Anderson, ottime anche le prestazioni di Kamada e del subbentrato Guendouzi.

TABELLINO

Marcatori: 30′ Luis Alberto (L), 32′ Zielinski (N), 52′ Kamada (L)

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera (66′ Mario Rui); Anguissa, Lobotka, Zielinski (84′ Simeone); Politano (75′ Lindstrom), Osimhen, Kvaratskhelia (66′ Raspadori). All. Garcia.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj (81′ Pellegrini); Kamada (65′ Guendouzi), Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson (80′ Pedro), Immobile (93′ Castellanos), Zaccagni (93′ Isaksen). All. Sarri.

Arbitro: Colombo

Ammoniti: Zaccagni (L), Luis Alberto (L); Garcia (all. Napoli), Sarri (all. Lazio)

Foto: Sslazio.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Maggio 24, 2024
-
Daniele Valeri
Dopo aver rassegnato le dimissioni da allenatore della Lazio ieri sera Maurizio Sarri è tornato...
Maggio 23, 2024
-
Daniele Valeri
 Il matrimonio tra la Lazio e Luis Alberto, salvo sorprese, si interromperà...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA