La Lazio riparte con Anderson e Luis Alberto: Galatasaray ko

La Lazio oggi pomeriggio all’Emir Sport Complex, dopo tre sconfitte e un pareggio, finalmente è riuscita a superare, seppur in amichevole, il Galatasaray.

La squadra di Sarri ha vinto in rimonta contro l’11 di Okan Buruk, attualmente secondo il campionato a 27 punti, meno due dalla capolista Fenerbahce.

Affermazione che può soddisfare Maurizio Sarri, il tecnico voleva una squadra concentrata e vogliosa, cosa che si è visto sul campo del Centro Tecnico Federale della nazionale. Successo ancora più significativo perché arrivato in rimonta.

Padroni di casa in vantaggio già al 4′ con Baris Yilmaz, bravo di destro a trasformare un assist al bacio dello spagnolo Mata. All’11’ Felipe Anderson, su passaggio di Immobile, con il sinistro bucava Kokuc per l’1-1. La contesa lentamente scivolava nelle mani capitoline, il risultato non mutava grazie anche al pessimo arbitro Kolak.

Show dell’arbitro che nega un rigore a Immobile

Al 26′ entra in scena il direttore di gara. Prima  Baltaci stende Cataldi con un fallaccio non sanzionato, sulla prosecuzione della trama Immobile viene steso in area ma Kolak non fa una piega. I nervi si scaldano, fortunatamente Immobile al 46′ con un destro svizzero trova l’angolino alla sinistra dell’estremo difensore avversario: 2-1.

Luis Alberto, autore del gol vittoria (FOTO: sslazio.it)

La performance di Kolak però raggiunge il culmine al 60′ quando Zaccagni viene palesemente atterrato da dietro. Nessuna sanzione e l’ex Hellas si fa giustizia da solo. Trenta secondi, entrata su Bayram e cartellino giallo. Anche Sarri si arrabbia e sbraita: “Basta, così non va bene”.

Si arriva alla fine tra la girandola di cambi. Entra anche il Primavera Bertini, non Kamenovic. Una cattiveria che dannenggia la Lazio e non aiuta il serbo che non ha alcuna colpa per essere arrivato a Roma. Sarri sbaglia a umiliarlo così.

GALATASARAY-LAZIO 1-2

Marcatori: 4′ B. Yilmaz (G), 11′ Felipe Anderson (L), 46′ Luis Alberto (L)

GALATASARAY: Kokuc, Boey (77′ Dubois), Bayram (65′ Karatas) , Bardakci, Van Aanholt, Baltaci, Midstjo, Demir, Mata (77′ Yesilurt), Akturkoglu (65′ Mertens), B. Yilmaz.

A disp.: Ordu, J. Yilmaz, Bulbul, Aksaka, Kayar, Almazbekov, Dogan, Akman, Demiroglu.

All.: Okan Buruk

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari (46′ Hysaj), Casale (79′ Gila), Romagnoli (46′ Patric), Marusic (79′ Radu); Luis Alberto (82′ Bertini), Cataldi (46′ Marcos Antonio), Basic (65′ Vecino); Felipe Anderson (77′ Cancellieri), Immobile (46′ Zaccagni), Pedro (65′ Romero).

A disp.: Maximiano, Adamonis, Kamenovic, Milinkovic.

All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Batuhan Kolak

Assistenti: Gokhan Yuksel – Mustafa Gucer

IV ufficiale: Arif Dilmec

Foto: sslazio.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Febbraio 6, 2023
-
Gianluca La Penna
Solo un punto per la Lazio a Verona. Al Bentegodi termina 1-1,...
Febbraio 6, 2023
-
Valerio La Torre
Una vittoria storica che vale ben più di tre punti per la...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA