Lazio sterile e senza guizzi: il Galatasaray strappa lo 0-0 e obbliga i biancocelesti ai playoff

Senza tirare in porta le partite non si vincono, questo il cuore dello 0-0 andato in scena allo Stadio Olimpico tra Lazio e Galatasaray. Pareggio che consente ai turchi di mantenere il primato del Gruppo E di Europa League e che spedisce i biancocelesti ai playoff contro una delle squadre scese dalla Champions. I ragazzi di Sarri concludono con uno sterile 65% di possesso palla, 9 tiri contro sei degli avversari che però centrano lo specchio tre volte a fronte dell’unica chance di Immobile&Co (un colpo di testa di Zaccagni, su un’azione che sarebbe stata invalidata per offside di Lazzari, ndr). Terim con una squadra corta, attenta, solida nei due centrali Nelson e Marcao, non fa mai decollare le trame capitoline. Sarri da par suo non trova alternative alla sua trama, palleggio spesso orizzontale, mediana intasata con Zaccagni l’unico in grado di creare superiorità. Neanche i cambi in corsa nella ripresa, Cataldi, Luis Alberto e Anderson per Leiva, Basic e Pedro, hanno sporcato i guanti dell’ex Muslera. Primo tempo avaro di emozioni, le uniche emozioni nei minuti finali. Al 43′ un corner battuto sul primo palo da Van Aanholt mette in difficoltà Zaccagni e Strakosha, la mancata comunicazione consente alla sfera di toccare il palo; due minuti dopo Zaccagni va via sulla sinistra, palla indietro sulla quale il sinistro di Immobile termina alto. Primi dieci minuti con gli ospiti più in palla, padroni di casa meglio nel segmento centrale ma di occasioni vere non se ne registrano perché le difese, soprattutto quella ospite, sono inchiodate e non lasciano spazio alle proprie spalle. Come detto, nella seconda frazione il film non offre colpi di scena, il ritmo non sale, colpa soprattutto dei padroni di casa che avevano l’interesse a vincere. L’unico pericolo per gli ospiti arriva al 73′ con una conclusione potenzialmente pericolosa di Immobile deviata da Nelson; al minuto 86′ Luis Alberto spreca un bell’assist di Anderson calciando debolmente dal limite. Nel finale un’entrata in scivolata di Ramos innesta un doppio rimpallo che porta Kilinc vicino al gol. Per il Galatasaray una soddisfazione, meritata, nel proteggere il primato; la Lazio fa un passo indietro, poca continuità nella stessa prestazione, incapacità nello sfruttare i calci franchi, fermo restando che Immobile ha bisogno di un vice credibile, considerato che Sarri anche stasera ha dimostrato di non ritenere Muriqi un giocatore del livello della Lazio.

LAZIO-GALATASARAY 0-0

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj (63′ Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic, Leiva (74′ Cataldi), Basic (74′ Luis Alberto); Pedro (63′ F. Anderson), Immobile, Zaccagni.

A disp.: Reina, Furlanetto, Patric, Radu, Escalante, Akpa Akpro, Moro, Muriqi.

All.: Maurizio Sarri

GALATASARAY (4-3-3): Muslera; Yedlin, Nelsson, Marcao, Van Aanholt; Babel (63′ Kilinc), Antalyali, Kutlu (87′ Luyindama); Feghouli (63′ Morutan), Diagne (69′ Bayram), Kerem Akturkoglu (87′ Mohamed).

A disp.: Cipe, Ozturk, Kaan Arslan, Atalay Babacan, Baris Yilmaz, Bartug Elmaz, Dervisoglu.

All.: Fatih Terim

Arbitro: Carlos del Cerro Grande (ESP)

Assistenti: Juan Carlos Yuste (ESP) – Roberto Alonso Fernández (ESP)

IV ufficiale: Cesar Soto Grado (ESP)

V.A.R.: Alejandro Hernández (ESP)

A.V.A.R.: Benoît Millot (FRA)

NOTE: Ammoniti: 10′ Luiz Felipe (L), 16′ Kerem (G), 76′ Bayram (G)

Recupero: 1′ pt, 5′ st

UEFA Europa League | Girone E, 6ª giornata

Giovedì 9 dicembre 2021, ore 21:00

Stadio Olimpico, Roma

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Maggio 28, 2022
-
Gianluca La Penna
Il Chelsea non è più in mano a Roman Abramovich, arrivato a...
Maggio 28, 2022
-
Gianluca La Penna
Hellas Verona FC comunica l’interruzione consensuale del rapporto professionale con mister Igor Tudor. “Decisione...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA