DERBY: LAZIO-ROMA 3-2

Il derby è biancoceleste. E la cosa incredibile è che lo è meritatamente, senza ombra di dubbio. La Lazio gioca la più bella partita proprio quando i suoi tifosi ne avevano più bisogno, riscattando così una stagione fino ad ora molto scarsa di soddisfazioni, e regalando a tutti noi una gioia davvero grande!
La Lazio scende in campo determinata e tonica fin dall’inizio, facendo capire subito ai cugini che stasera per batterci non sarebbe stato sufficiente il solito gol fortunoso di Taddei… E così meritatamente, grazie ad una bella azione, Pandev riporta in parità il risultato. Nel secondo tempo i giallorossi ripartono forte per cercare di vincere la gara, ma la Lazio stasera è più forte, e va in gol con Rocchi su un sacrosanto rigore fischiato dall’ottimo Morganti. La squadra di Spalletti reagisce e riesce dopo poco a riportare la parità, anche se forse il gol del pareggio romanista è viziato da uno stop irregolare di Vucinic con un braccio…
La partita continua, caratterizzata da un maggior possesso romanista, ma anche dalle pericolose ripartente laziali, rinforzati a centrocampo dai preziosi innesti di Mudy e Mutarelli.
E così, proprio dall’ultima ripartenza dei biancocelesti parte il cross sul secondo palo dal piede fatato di Pandev, Mauri rimette al centro e Behrami insacca il gol del 3-2 finale, regalando alla Lazio una vittoria storica, perché toglie probabilmente ai cugini ogni ulteriore speranza di scudetto, restituendo a noi tifosi l’orgoglio di tifare per una squadra che, malgrado sia stata bistrattata e sottovalutata, si è rivelata invece capace di battere gli “invincibili uomini di Spalletti…”
Francesco Moneti

MARCATORI: 30′ pt Taddei, 44′ pt Pandev, 13′ st Rocchi rig., 47′ st. Behrami

LAZIO (4-3-3): Ballotta 6.5, De Silvestri 6 (21′ st Mutarelli 6.5), Siviglia 7, Cribari 6, Kolarov 6.5 ; Dabo 6.5 (38′ st Mudingayi), Ledesma 6.5, Behrami 7; Pandev 7.5, Bianchi 6.5, (27′ st Mauri), Rocchi 7(Muslera, Rozehnal, Meghni, Tare). All.: Delio Rossi 7

ROMA (4-2-3-1): Doni, Cicinho, Mexes, Juan, Cassetti (43′ st Panucci); De Rossi, Aquilani; Taddei (21′ st Giuly), Perrotta, Vucinic (38′ st Mancini); Totti (Curci, Ferrari, Brighi, Pizarro, Mancini). All.: Spalletti

ARBITRO: Morganti
NOTE: terreno in condizioni molto buone, spettatori 70 mila circa. Angoli: 5-5 Recupero: 1′ e 5′, ammoniti Kolarov, Siviglia, Dabo, Juan, Aquilani, Mexes per gioco scorretto. Prima della partita fiori dei due capitani sotto la curva della Lazio in ricordo di Gabriele Sandri

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
La Lazio è arrivata ad Auronzo di Cadore in serata nel giorno...
Luglio 5, 2022
-
Gianluca La Penna
“La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA