Dele Bashiru: il corridore di Baroni che gioca in 9 ruoli

Fisayo Dele Bashiru è il centrocampista su cui la Lazio ha puntato le proprie attenzioni da tempo. Il centrocampista nigeriano, ma comunitario per via del passaporto inglese, è esploso nell’ultima stagione in Turchia.

Ventitré anni compiuti il 6 febbraio scorso, il mediano dell’Hatayspor è diventato irrinunciabile per il tecnico Volkan Demirel. Saltate due gare, una per squalifica e l’altra per un problema fisico, il talento di Lagos ha disputato 34 gare da tritolare, subentrando nelle restanti due sfide.

I minuti in campionato sono stati 3043, un’enormità rispetto ai 1379 disputati 12 mesi prima nella League One con lo Sheffield (terza serie inglese). paradossalmente, nel 2021-2022, sempre con la stessa maglia, i minuti erano stati 1409.

Dele Bashiru è un giocatore strutturato, 1,86 mt di altezza abbinati a grane forza fisica, discreta velocità e tecnica rispettabile. Nel campionato turco ben 8 gol e 5 assist, nel 2022-2023 aveva segnato 4 gol e fornito 1 assist in 33 recite. La crescita l’ha portato a 6 convocazioni con la Nigeria, due le gare giocate da titolare.

Il ds della Lazio, Angelo Fabiani, è rimasto colpito dal ragazzo cresciuto nel Manchester City, tanto da accelerare le operazioni per portarlo a Roma. Nelle casse dell’Atayspor dovrebbe finire una cifra tra i 5 e i 7 milioni.

Dele Bashiru: jolly multiuso dalla mediana in su

Volkan Demirel in questa stagione ha adottato tantissimi moduli, pur prediligendo il 4-3-3 e il 4-2-3-1. Come riporta transfermarkt.it, nel sistema caro a Sarri, il nostro è stato impiegato 17 volte da interno sinistro, una volta da interno destro. Non bastasse, una recita sia da freccia destra sia da freccia sinistra in attacco.

Nel 4-2-3-1, Dele Bashiru ha agito ben 9 volte da sottopunta centrale e 1 da trequartista sinistro. Demirel ha usato due volte il 3-4-3, in entrambe le occasioni il futuro laziale si è mosso da esterno alto a destra. L’ultimo schema adottato è stato il classicissimo 4-4-2.

Il nostro in mediana ha giocato due volte largo a destra, una a sinistra. Riassumendo, in 36 gare ha giocato con 4 sistemi diversi, in 9 posizioni differenti. L’importante è che il mal di testa venga agli avversari della Lazio.

Foto: instragram fisayodele6

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Luglio 11, 2024
-
Andrea Giagoni
Manca solo l’ufficialità ma ormai il rinnovo di Mandas è cosa fatta....
Luglio 11, 2024
-
Daniele Valeri
Per Ciro Immobile è giunto il momento di cambiare aria. Dopo aver fatto...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA