Applausi al Campidoglio: una strada per Umberto Lenzini e Nils Liedholm

Umberto Lenzini è stato presidente della Lazio dal 1965 al 1980, artefice del primo scudetto biancoceleste vinto il 12 maggio 1974. Leezini, nato a Walsenburg il 20 luglio 1912 e deceduto a Roma il 22 febbraio 1987, negli ultimi anni alla guida del sodalizio si è letteralmente svenato per salvare il salvabile. Proprio a lui è al mitico Barone Nils Liedholm, tecnico che vinse il secondo scudetto della Roma, il Campidoglio ha deciso di intitolare due strade, nell’ambito dell’edificazione di nuove aree pubbliche (Lenzini inoltre era proprio un costruttore, ndr). Nello specifica, al tecnico svedese sarà intitolata una strada presso i giardini di via Gustavo d’Arpe, Trigoria; al presidente Lenzini dovrebbe toccare un’area non lontano da via Gregorio XI, all’Aurelio, rione nel quale sono presenti molti dei palazzi che lui stesso aveva realizzato. Avranno una strada col propri nome anche Renato Nicolini, assessore alla Cultura nonché inventore dell’Estate Romana e Simonetta Cesarone, uccisa nel 1990 a Via Poma, un delitto ancora senza colpevole.

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Novembre 28, 2022
-
Valerio La Torre
Sabato 26 ripartito il Città di Roma alla sua XI edizione. Gatinho...
Novembre 28, 2022
-
Valerio La Torre
𝟮𝟳/𝟭𝟭/𝟮𝟬𝟮𝟮E’ una domenica di fatica e di sudore per i nostri atleti...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA