Lazio-Udinese 1-2: società, allenatore e giocatori contestati all’Olimpico

La Lazio non sa più vincere, questa sera è stata l’ennesima dimostrazione di una squadra completamente allo sbando. La dodicesima sconfitta in campionato sancisse il declino di un gruppo mai coeso e con un allenatore che non ha saputo trasmettere ai propri giocatori il proprio credo.

CRONACA

La Lazio parte subito forte, al 4′ minuto la prima occasione per i biancocelesti: Lovric perde palla, contrastato da Luis Alberto. La palla arriva a Zaccagni che con un tiro a giro dal limite colpisce il palo alla sinistra di Okoye. Lazio vicina al vantaggio.
Al 10′ tocca a Luis Alberto, lo Spagnolo vicino al vantaggio, tiro dal limite, rasoterra, di un soffio a lato.
L’Udinese molto bassa nella fase difensiva, la Lazio continua a premere e prova a schiacciare i friulani.
Al 28′ Luis Alberto inventa per Felipe Anderson, l’esterno alza la testa e crossa teso in mezzo, Zaccagni da ottima posizione ci arriva male e manda alto sopra la traversa.
Al 37′ arriva il primo brivido per la porta della Lazio, Pereyra inventa per Kamara, l’esterno ci arriva in scivolata ma si trova davanti il muro di Provedel.
La prima frazione si chiude con una Lazio pimpante ma in calo verso la fine del primo tempo; infatti la ripresa si riapre con il gol dell’Udinese:  Thauvin crossa in mezzo per Kamara, stop e conclusione con il mancino dell’esterno, sulla traiettoria arriva la zampata di Lucca che trafigge Provedel per lo 0-1 parziale.
Immediata la reazione degli uomini di Sarri, al 49′ spunto di Zaccagni che vola via sulla sinistra, quasi dal fondo prova il cross al centro ma Giannetti la tocca e il pallone cambia traiettoria finendo nella porta difesa da Okoli.
Succede tutto in 4 minuti, al 51′ arriva la rete del definitivo vantaggio della squadra Friuliana, Lovric difende un pallone in area, palla a Thauvin che alza la testa e serve Zarraga, il centrocampista di piatto trova l’angolino.
La reazione della Lazio è con Lazzari al 58′ minuto, Isaksen imbuca per Lazzari ma a tu per tu con Okoye gli calcia addosso.
Non succede più nulla, scena vista e rivista, dodicesima sconfitta in campionato e Europa sempre più lontana.

TABELLINO

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Gila, Romagnoli, Hysaj; Vecino, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. A disp.: Sepe, Mandas, Casale, Ruggeri, Kamada, Andrè Anderson, Castellanos, Isaksen, Pedro. All.: Maurizio Sarri

UDINESE (3-5-2): Okoye; Ferreira, Giannetti, Perez; Pereyra, Lovric, Zarraga, Payero, Kamara; Thauvin, Lucca. A disp.: Silvestri, Padelli, Success, Keinan, Tikvic, Ehizibue, Davis, Samardzic, Kabasele, Bijol, Kristensen, Zemura. All.: Gabriele Cioffi

Arbitro: Gianluca Aureliano (sez. Bologna)

Foto: Sslazio.it

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Aprile 17, 2024
-
Daniele Valeri
La designazione arbitrale della 33ª giornata di Serie A TIM ha assegnato...
Aprile 17, 2024
-
Daniele Valeri
La S.S. Lazio comunica che dalle ore 12:00 di oggi, mercoledì 17...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA