La Lazio si sveglia tardi, Pau Lopez salva il Marsiglia: reti bianche all’Olimpico

Termina a reti inviolate il terzo turno di Europa League del Gruppo E tra Lazio e Marsiglia. Risultato nel complesso giusto, la Lazio paga il ritardo con cui ha alzato il ritmo del match, purtroppo solo nei 10 minuti finali, in particolare con Pau Lopez strepitoso su Pedro. Lazio con il 4-3-3, Sarri sceglie Cataldi per Leiva, Zaccagni per Pedro e conferma Basic al posto di Luis Alberto; Sampaoli opta per un 4-2-3-1 con Kamara e Guendozi in mediana, Under, Payet e Lirola dietro Milik. Ospiti che tengono maggiormente il pallone con lunghi fraseggi e cambi campo sulle due fasce verso gli esterni offensivi, Under e Lirola. Nella prima frazione Lazio un po’ timorosa, più attenta a non lasciare spazio davanti a Strakosha. Poche occasioni da segnalare, tra queste al 14′ Lirola serve Under il cui piatto mancino termina alto; al 40′ bravo Strakosha con la mano destra a respingere il sinistro a giro dell’ex Roma; per la Lazio al 33′ un colpo di testa di Ramos servito da Cataldi da corner. La ripresa inizia con gli stessi uomini e senza la sensazione di un cambio sensibile della contesa. Al 56′ Sarri inserisce Luis Alberto, Pedro e Akpa Akpro per Basic, Milinkovic e Felipe Anderson. Al 58′ Immobile trova la rete ma è in offside, il sesto del match. Inizia la girandola ei cambi, squadre un po’ lunghe ed è ancora Under è scaldare la mani a Strakosha, bravo a chiudere sul primo palo, con il turco che si è spostato a sinistra invertendosi con Lirola. Al 67′ Zaccagni fa la cosa migliore della sua gara, il suo destro è respinto da Pau Lopez, sul prosieguo viene fischiato un fuorigioco inesistente a Immobile. La Lazio alza l’intensità, Immobile al 69′ brucia Kamara e centra la traversa. I cambi di sarri incidono di più, al 77′ tocca a Leiva e Moro per un ottimo Cataldi e Zaccagni. Al minuto 84′ un errore di Ramos lancia Payet, recuperando poi sul destro a giro del fantasista, apparso un po’ sovrappeso. Al minuto 87′ il matchpoint già raccontato con l’ex portiere della Roma a salvare il risultato. Lazio a quattro punti, agguanta il Galatasaray che alle 21 affronta in trasfeta la Lokomotiv, francesi a quota due.

LAZIO-OM 0-0

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic (56′ Akpa Akpro), Cataldi (76′ Leiva), Basic (56′ Luis Alberto); F. Anderson (56′ Pedro), Immobile, Zaccagni (76′ Moro).

A disp.: Reina, Furlanetto, Patric, Radu, Hysaj, Escalante, Muriqi

All.: Maurizio Sarri

OM (4-2-3-1): Pau Lopez; Rongier (85′ Balerdi), Saliba, Caleta Car, Peres; Guendouzi (73′ Gueye), Kamara; Under, Payet, Lirola (61′ Dieng), (73′ Gerson),.

A disp.: Ngapandouentnbu, Mandanda, Alvaro, Harit, Luis Henrique, De La Fuente, Amavi, Sciortino

All.: Jorge Sampaoli

Arbitro: Deniz Aytekin (GER)

Assistenti: Christian Dietz (GER) – Dominik Schaal (GER)

IV uomo: Martin Petersen (GER)

V.A.R.: Marco Fritz (GER)

A.V.A.R.: Fedayi San (SUI)

NOTE: Ammoniti: 52′ Payet (O), 73′ Kamara (O), 81′ Rongier (O)

Recupero: 0′ pt, 4′ st

UEFA Europa League 2021-2022 | 3ª giornata

Giovedì 21 ottobre 2021, ore 18:45

Stadio Olimpico, Roma

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
Primo tempo da incubo per la Lazio con l’Udinese. All’Olimpico il mattatore...
Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Patric, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile,...
Lazio Live

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA