Calciomercato, difensori: la Lazio stringe per Chust. Prospetto nato nel Real Madrid, è in scadenza 2023

Una difesa da ricostruire per aumentare le chance di crescita della Lazio. I biancocelesti hanno chiuso la serie A con 58 reti incassate, decimo reparto difensivo ma con questi numeri puntare la Champions diventa quasi impossibile. Ramos vestirà la maglia del Betis Siviglia, Patric a breve dovrebbe rinnovare fino al 2027 mentre Acerbi vorrebbe cambiare aria. Detto di due obiettivi stranoti quali Casale del Verona e Romagnoli, capitano del Milan Campione d’Italia seppur con pochissime presenze – contratto in scadenza 2022 – il prospetto più vicino a Formello sembra essere Victor Chust, contratto col Real Madrid fino al 2023 ma ultima annata in prestito al Cadice. Nato a Valencia il 5 marzo 2000, il nostro in stagione ha disputato 25 gare in Liga per 1827′ (73,08′ di media), oltre a quattro gare intere in Coppa del Re. Cresciuto nella squadra della sua città Natale, già nel 2012 approda al Real Madrid, trafila nelle giovanili ma per il difensore centrale solo due gettoni in prima squadra, entrambi contro il Getafe: 4′ il 9 febbraio 2021, 90′ il 18 aprile successivo. Nel 2019-2020, da capitano, gioca sette gare e vince la Youth League superando il Benfica, prima aveva eliminato Juventus e Inter.

Per Chust solo una stagione tra i prof. Radu rinnova fino al 2023

Quello appena finito in pratica è l’unico campionato giocato quasi interamente e Chust, alto 1,84, rapido ma non rapidissimo, appare giocatore strutturato e anche dotato di un buon piede. Ha vestito 19 volte la maglia dell’Under 17, segnando un gol – il 28 ottobre 2017 da titolare perde la finale con l’Inghilterra 5-2; il 19 maggio 2017, sempre contro gli inglesi, segna il rigore decisivo nel 6-3 che vale il titolo continentale – Dieci invece le presenze con l’Under 19, l’ultima da titolare è datata 12 febbraio 2019 contro l’Azerbaigian; da segnalare come nell’Europeo vinto contro il Portogallo, nella fase finale gioca 60” contro l’Italia nel girone e altri 60” nell’atto conclusivo contro i lusitani. Non ha indossato la maglia delle Furie Rosse, con l’Under 21 sono 155′ spalmati in tre match nelle qualificazioni a Euro 2021: 26′ e 39′ nelle due sfide alla Slovacchia; 90′ nell’8-0 alla Lituania. Insomma, parliamo di un prospetto ancora da verificare ad alti livelli, il costo del cartellino, con la scadenza tra 12 mesi, non dovrebbe essere esorbitante e questo dovrebbe agevolare il buon esito della trattativa. Certo, se i centrali della Lazio l’anno prossimo dovessero essere Patric, Chust, Casale e Romagnoli, tra questi l’unico veloce sembrerebbe essere Patric, mentre la linea di Sarri forse avrebbe bisogno di difensori maggiormente esplosivi. Sempre in tema di centrali, a breve Radu dovrebbe rinnovare fino al 2023.

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Leggi anche

Settembre 28, 2022
-
Gianluca La Penna
L’8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre...
Settembre 27, 2022
-
Valerio La Torre
ATLETICA LEGGERA Maratona di Berlino: Daniele Ferrante 2h51’48” Maria Grazzia Bianchi 2h54’54” Emanuele...

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

Lazio Live
La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA